Come trasformare vecchi libri in vasi: la splendida idea riciclo di una compagnia giapponese

In giapponese Honbachi significa "libro vaso". Questo è il simpatico nome parlante che la compagnia giapponese di design Tokyo Pistol ha scelto per un'originale idea di riciclo di vecchi libri per farne, appunto, dei vasi. Ogni kit contiene, infatti, un vecchio libro "scavato", un po' di terra da inserire all'interno e una pianticella da coltivare: ecco la ricetta giapponese per avvicinare i lettori alla natura. Come, però, rende noto il sito del gruppo giapponese è, al momento, sostanzialmente impossibile acquistare online Honbachi, per via delle restrizioni all'esportazione di prodotti che contengono piante e terreno.

L'Honbachi della giapponese Tokyo Pistol è un'originale idea riciclo che vuole avvicinare il pubblico alla natura

(L'Honbachi della giapponese Tokyo Pistol è un'originale idea riciclo, che vuole avvicinare il pubblico alla natura)

L'idea arrivò al gruppo dopo aver partecipato, nel 2009, alla Hana to Hon (alla lettera, "Fiore e libro"), una manifestazione organizzata dal Setagaya Art Museum, in seguito a cui il gruppo di creativi giapponesi, capitanato da Tara MCGinley, si impegnò a scovare libri vecchi e senza valore, dai colori e dallo spessore più vari, nei negozi di libri usati, includendo anche dizionari, raccolte, testi di storia e quant'altro. E siccome i Tokyo Pistol hanno pensato veramente a tutto, anche le pagine "scavate" via non sono semplicemente gettate all'immondezza (per quanto nel bidone della carta da riciclare) ma, invece, riutilizzate per impacchettare il kit durante la spedizione.

Il Setagaya Art Museum a Y?ga, Setagaya, Tokyo

(Il Setagaya Art Museum a Y?ga, Setagaya, Tokyo)

In questo modo, anziché sbarazzarsi banalmente dei libri vecchi e difficilmente riutilizzabili gettandoli semplicemente via, la compagnia giapponese ha scelto di dargli nuova vita, facendone un posto di vita e crescita per le piante che accoglieranno. Inoltre, mano a mano che la pianta cresce, il libro stesso, deteriorandosi, si trasforma in nutrimento per la pianta, una bella metafora di come nulla in natura si disperda, ma anzi si rigeneri e produca nuova vita.

In attesa di poter riavere la possibilità di acquistare un Honbachi originale online, i più creativi potranno, però, divertirsi a creare il proprio Honbachi personale. La prossima volta che penserete di gettar via quel libro vecchio che ormai nessuno vuole o che vorrete sbarazzarvi di quel testo che proprio non vi è andato giù, riflettete sulla possibilità di trasformarlo in un originale vaso per il vostro ufficio o la vostra casa o, magari (se siete amanti dei regali originali), per quella di un amico o di un parente. Una volta fabbricato il vostro Honbachi, però, dovrete prestargli alcune attenzioni: ricordatevi di tenerlo all'interno e di annaffiarlo con poche gocce d'acqua in maniera che la terra sia umida e il libro non si inzuppi; per evitare questo spiacevole inconveniente, provate a inserire un velo di plastica o di lino all'interno della vostra nuova creazione.

AutoreDott.ssa Morena Deriu

Articolo letto 2.351 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli