L'ambiente si salvaguarda anche a bordo delle navi

Come ci si deve comportare con i rifiuti a bordo delle navi? Ci avete mai pensato? A questi interrogativi e ad altre curiosità sul tema, risponde il progetto sperimentale dal titolo "Sustainable Cruise". Si tratta della prima iniziativa lanciata già da un po' di tempo, e nata per gestire, in termini di sostenibilità appunto, i rifiuti a bordo delle imbarcazioni. Il progetto ideato da "Costa Crociere" è co-finanziato dalla "Commissione Europea" attraverso il programma "LIFE+" (strumento finanziario per l'ambiente). "Sustainable Cruise" si concretizza in una serie di interventi datti a ridurre, a recuperare ed a riciclare gli oggetti di rifiuto.  Alla base vi è il principio delle "3R: Riduzione, Recupero, Riciclo". Si seguono ovviamente le indicazioni della Direttiva Europea sui rifiuti.

L'attenzione è puntata principalmente sugli imballaggi, sui rifiuti biologici e sulla carta. Il progetto si stempera in una forma di collaborazione tra mare e terra. E' nata in questo modo una reale rete euro-mediterranea di più porti tutta dedicata alla cooperazione della gestione dei rifiuti. L'intera sperimentazione della iniziativa è stata affrontata sulla nave "Costa Pacifica", in seguito è stata diffusa su tutte le navi della flotta Costa Crociere.

gestione dei rifiuti

(Il principio seguito dal progetto sostenibile è quello delle famose "3R": Riduzione, Recupero e Riciclo). 

Ma quali sono stati i traguardi a cui si è giunti con l'impegno di "Sustainable Cruise"?

gestione dei rifiuti

(Vantaggi a bordo grazie ad una adeguata strategia di gestione dei rifiuti. I risultati raggiunti da Sustainable Cruise sono eccellenti).

Innanzitutto si parla della immissione a bordo delle navi di un "turboessicatore" per il trattamento dei rifiuti biodegradabili; sono state sostituite oltre 11.900 bottiglie di vetro con bottiglie in plastica PET riciclabili per un totale di 7.300 kg di vetro risparmiati; ed ancora: 6.500 vasetti di yogurt in plastica sono stati rimpiazzati con brik in tetrapak da 1 litro; non sono mancate "lezioni" di educazione ambientale sull'uso consapevole della carta rivolto ai passeggeri.

"ll punto di partenza delle azioni previste dal progetto - si legge sul sito ufficiale - è la consapevolezza che i rifiuti sono una risorsa che, se opportunamente valorizzati, comportano vantaggi importanti dal punto di vista ambientale – con la riduzione dei rifiuti portati a smaltimento -, economico – con un risparmio per chi li gestisce in termini di costi e tempi – e sociale – contribuendo a rendere più sostenibile l'intero settore". Come sappiamo la Direttiva Europea dei Rifiuti si basa essenzialmente su quattro importanti azioni:  la prevenzione; la preparazione per il riutilizzo; il recupero; lo smaltimento (in discarica, in un inceneritore, per pirolisi o per gassificazione).

Tra le curiosità: il prossimo 7 novembre 2014m nel porto di Genova, verrà battezzata la nuova ammiraglia di Costa Crociere. Stiamo parlando della "Costa Diadema". Ovviamente anche la nuova creatura seguirà a bordo il progetto "Sustainable Cruise". 

AutoreDott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi


Visualizza l'elenco dei principali articoli