Le solar farm: cosa sono? Quanta energia producono? Esempi delle più grandi solar farm

Le solar farm sono delle distese di terreno adibite a luogo ideale per l'impianto dei pannelli solari. Esse vengono anche chiamate solar park e generalmente sono situate nei terreni agricoli.
A differenza degli impianti fotovoltaici di ampia scala, decentrati, le solar farm producono direttamente elettricità e per uso immediato, all'interno del proprio interland.
Oggigiorno, molte solar farm sono proprietà di privati che hanno usufruito degli incentivi, tuttavia, ben presto si giungerà alla completa autonomia e al grid parity.

Numerose sono anche le solar farm in co-location, ovvero quanto i proprietari sfruttano il medesimo sito per l'istallazione dei moduli fotovoltaici. Ciò è accaduto, ad esempio, in India: il Gujarat Solar Park è un esempio estremo di questo fenomeno, distribuito su 4.900 ettari all'interno del quale ben 17 impianti sono istallati con una potenza pari a 823,9 MW.

Gujarat solar park: istallazione di pannelli fotovoltaici per solar farm, in India.

(I quasi 5000 ettari del Gujarat Solar Park all'interno del quale ben 17 impianti sono istallati con una potenza pari a 823,9 MW.)

Grid parity.

Come si leggeva pocanzi, arriverà il momento in cui le solar farm saranno in grado di produrre abbastanza energia da poter venderla ad un prezzo competitivo all'ingrosso e sfidare i colossali e convenzionali fruitori di altre tipologie di energie. Ciò sarà possibile soprattutto in funzione del fatto che i costi degli impianti fotovoltaici dovrebbero subire un ribasso, prescindendo dagli incentivi e sfruttando lo scambio sul posto, così da poter essere alla portata di tutti.

LE SOLAR FARM IN TUTTO IL MONDO

La prima solar farm è stata costruita da Arco Solar, in California, alla fine del 1982 e la sua potenza raggiungeva l'1 MW. Da quel moment o, in tutto il mondo, altri siti sono stati adibiti per gli impianti delle solar farm, ad esempio: la Agua Caliente Solar Project, negli Stati Uniti, oppure la Huanghe Hydropower Golmud Solar Park, in Cina, o ancora la tedesca Neuhardenberg Solar Park.

Ma è in Italia, precisamente a Rovigo, che si trova la più ampia solar farm d'Europa che da sola produce energia per circa 17000 abitazioni. Il sito desta all'occhio sia per l'ampiezza, ma anche per la velocità e i mezzi impiegati per la costruzione.

Solar farm, Rovigo, Italia.

(La più ampia solar farm d'Europa che da sola produce energia per circa 17000 abitazioni: si trova in Italia, a Rovigo - Photo by Astroenergy)

I video che seguono vi permetteranno di ammirare questa incredibile costruzione che produce energia solare al cento per cento made in Italy e comprendere, allo stesso tempo, quanta importanza questo sito italiano abbia in Europa.

Video 1

(Video by Sun Edison)

Video 2

(Video by Sun Edison)

LE SCELTE ADEGUATE PER UNA SOLAR FARM

Gli attrezzi del mestiere, generalmente sono simili a qualsiasi impianto fotovoltaico, ma bisognerà attenzionare piccoli tasselli caratteristici, per un buon funzionamento e rendimento delle solar farm.
Parlare di quanta superficie è necessaria per l'istallazione di una solar farm, in realtà, significherebbe fare i conti con la posizione e la pendenza del sito scelto, l'efficienza dei moduli solari istallati e la tipologia di montaggio impiegata.

Generalmente è sufficiente possedere un ampio terreno, preferibilmente lontano dai disturbi della città, ben soleggiato, affinché si possa parlare di un impianto ben fatto, ma, come abbiamo letto precedentemente, affinché questo possa essere chiamato solar farm, molte altre caratteristiche sono necessarie, in primis il fatto di riuscire a soddisfare le esigenze del proprio interland.

In base alla latitudine e alla topografia del terreno, a variare sarà l'inclinazione scelta, d'obbligo quando si tratta di un impianto fisso (generalmente l'inclinazione varia tra il 10% e il 20%). Qualora si optasse per l'istallazione di moduli a regolazioni d'asse, bisognerà valutarne i costi e la convenienza, in base alla natura del sito.

Manutenzione di una Solar Farm

La convenienza delle solar farm, inoltre risiede nel fatto che, a differenza di altre forme di energia rinnovabile, esse non richiedono un eccessiva manutenzione, ma qualora si presentasse il caso, esso sono facilmente gestibili anche a distanza (grazie ai sistemi O&M).

AutoreDott.ssa Sara Tomasello

Articolo letto 1.849 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli