RiLegno promuove 'Un mare di legno' e fa diventare green la Riviera Adriatica e Tirrenica

RiLegno, il consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, aderente al sistema Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi),  continua a far parlare di sé grazie a progetti utili, interessanti e soprattutto ecosostenibili. Con l'estate è nata la splendida idea di coinvolgere gli stabilimenti balneari in un divertente progetto pilota di riciclo degli imballaggi in legno.

 

RiLegno, un mare di legno(Gli stabilimenti e i locali più "eco-chic"da Ferragosto hanno un aperitivo firmato Rilegno -
 
Credit foto: Ilaria Scarpa)

 

Ad aderire all'iniziativa, denominata "Un mare di legno", molti locali di tendenza ed ecologici sparsi nella riviera romagnola e toscana. L'obiettivo è quello di sensibilizzare la comunità, di promuovere il recupero dei materiali e quindi la sostenibilità, il riciclaggio del legno, il rispetto dell'ambiente e informare abitanti, bagnanti e turisti sulla destinazione del legno scartato.

 

Un mare di legno, locandina del progetto(RiLegno, lacandina del progetto "un mare di Legno
- Credit Foto: RiLegno)

 

Gli imballaggi di legno possono essere riadoperati in maniera creativa. Il materiale di cui sono fatti è naturale, ecologico, rinnovabile e totalmente riciclabile. Le sue qualità sono state immediatamente colte dal settore dell'arredamento e del design, tanto da diventare "tendenza". La sua versatilità ha reso possibile la creazione di veri e propri complementi d'arredo, che donano agli ambienti un tocco green, intimo, accogliente, rustico.

Cassette, pallet, gabbie, bobine, contenitori vari, una volta terminato il loro ciclo di vita e quindi la loro destinazione originaria, vengono raccolti, sistemati e avviati al riciclo. Diventato, quindi, mensole, contenitori , vassoi destinati ed espositori per negozi e locali di diverso genere.  
I bancali, impiegati per il trasporto merci, vengono trasformati e riutilizzati come banconi, scrivanie, testate per letti e  librerie. Le bobine, utilizzate per avvolgere i cavi, vengono convertiti in tavolini per un wine bar o un bistrot.

 

Rilegno, cassette destinate ai locali della riviera(Gli stabilimenti balneari-campione della Romagna e della Toscana hanno abbracciato la sostenibilità
con il progetto "un mare di legno" - Credit Foto: Ilaria Scarpa photographer) 

 

A "Un mare di legno" hanno aderito diversi stabilimenti della costa. Per quanto riguarda la Romagna hanno aderito il Bagno 26  e il Bar Tiki di Rimini, il Beach Arena e il Kalamaro Piadinaro a Riccione, il Bagno Adriatico e il bar-club Sloppy Joe's di Cesenatico. Per quanto concerne la Riviera Toscana, invece, hanno partecipato lo stabilimento balneare Gabbiano Azzurro di Marina di Grosseto, lo Skipper Beach Club di Castiglione della Pescaia, il Beach Club di Montignoso di Massa e il Mora Mora di Lido di Camaiore.

 

cassette di legno come particolare ‘supporto' per promuovere le buone pratiche di riciclo del legno(Le cassette di legno sono un ‘supporto' per promuovere le
buone pratichedi riciclo del legno - Credit Foto: Ilaria Scarpa)

 

I locali partecipanti hanno ricevuto una fornitura di piccole cassette in legno, opportunamente decorate. Queste cassette, le cui misure sono 20X20 cm  e 20x30 cm, sono personalizzate con il logo del consorzio.  Versatili e naturali al 100% non soltanto invitano a scoprire e informarsi sul  funzionamento del riciclo del legno, ma possono essere utilizzate dai gestori in tantissimi modi. Possono fungere da vassoi oppure da contenitori di stuzzichini per l'aperitivo. Non c'è limite alla fantasia e gli esercenti possono divertirsi a impiegarle come meglio credono. Insieme a queste simpatiche cassette, RiLegno ha consegnato delle locandine da esporre, dove viene illustrato il progetto "un mare di legno" e date utili informazioni sugli usi dell'imballaggio di legno e sulle sue corrette destinazioni.  Titolari e pubblico, sono in questo modo coinvolti in questa nuova forma di attenzione verso l'ambiente.

Il progetto è partito a Ferragosto, ma sono in programma sorprese e sviluppi per i prossimi mesi che non vedranno coinvolta solo la zona del mare.

 

RiLegno, cassette per i locali sulla costiera, Ilaria Scarpa(Originali cassettine di legno a marchio del consorzio sono utilizzate
come contenitori per stuzzichini - 
Credit Foto: Ilaria Scarpa photographer)

 

Rilegno opera a livello nazionale. Ogni anno garantisce una buona destinazione per oltre 1 milione e 400 mila tonnellate di rifiuti legnosi. Per oltre 16 anni il consorzio realizza un percorso di recupero ben consolidato. Ha sottoscritto accordi pluriennali con Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che gli permette di concordare localmente la raccolta di altri rifiuti in legno che provengono dal circuito cittadino, come ad esempio le porte, i mobili e gli infissi. Grazie alle convenzioni firmate con i comuni e i gestori di servizi di igiene urbana, Rilegno garantisce, quindi, che i rifiuti non vadano in discarica.

 

Fonti:
RiLegno

 

Tutti i diritti sono riservati

AutoreDott.ssa Silvia Pasquariello


Visualizza l'elenco dei principali articoli