Anche la Campania si apre alla tecnologia ibrida

Anche la Regione Campania ha strizzato l'occhio alle macchine ibride Toyota e così è arrivata l'esenzione dal pagare il bollo. Tutti coloro che hanno deciso di acquistare una nuova auto possono decidere di tenere presente una vettura ibrida di nuova immatricolazione proposta dalla casa "Toyota".

La Campania dal 1° gennaio scorso ha assunto questo vantaggio proprio come, in precedenza, le regioni della Lombardia, del Veneto, del Lazio e della Puglia. Le vetture Hybrid sono sempre più diffuse, questo dato a testimonianza che oramai le persone hanno compreso i vantaggi che possono derivare loro dalla tecnologia ibrida. Del resto, secondo un approfondito sondaggio, risulterebbe che in generale in Italia, dall'anno scorso, sono state circa 15.000 le vetture ibride ad essere vendute. Più si è in seguito andato avanti nel tempo e più il numero è raddoppiato.

Ma nello specifico quando parliamo di tecnologia Hybrid, a che cosa ci riferiamo?

In primis ad una vettura ecologica; ad una auto realizzata con l'obiettivo di rispettare l'ambiente. Tali motori, infatti, producono, senza ombra di dubbio,  emissioni di CO2 molto più basse rispetto a quelle a cui siamo purtroppo abituati. La tecnologia HSD (Hybrid Synergy Drive) è in grado di generare energia anche durante il funzionamento del motore elettrico. Dunque, spazio ad un ottimo impatto ambientale, al risparmio economico; alla innovazione tecnologica; ad una cosciente serenità di guida. Questo discorso, dunque, rientra in quella difficile ma sempre più applicabile "campagna di sensibilizzazione a favore della mobilità sostenibile". E' da sottolineare che i modelli Toyota Hybrid sono di mese in mese in via di trasformazione-sviluppo grazie a nuovi accorgimenti.

mobilità sostenibile

(Ecco un esempio di Toyota Prius + full hybrid MPV, 2012).

Nei dettagli accade che: nel Lazio e nel Veneto è prevista l'esenzione dal pagamento del bollo per 3 anni; in Lombardia è prevista l'esenzione dal pagamento del bollo per 3 anni, previa contestuale rottamazione di un veicolo inquinante; in Puglia è prevista l'esenzione dal pagamento del bollo per 5 anni; in Campania è prevista l'esenzione dal pagamento del bollo fino al 2016; ed infine in Umbria è prevista l'esenzione dal pagamento del bollo fino al 2016, per vetture immatricolate a partire dal 6 aprile 2014. 

Nel 2013, il Salone di Francoforte, si è rivelata la location perfetta per poter presentare tale tecnologia ibrida affrontando in tale occasione i vantaggi che la mobilità eco-sostenibile può regalarci nel futuro. Seguendo i dati de del mercato si evidenzia che nella prima metà dell'anno 2013 le vendite delle vetture  ibride sono aumentate del 45% circa  rispetto al 2012.  

presentazione mobilità sostenibile

(Successo dei vantaggi della "Toyota Hybrid", in occasione della presentazione al Salone di Francoforte 2013).

Si dice che entro l'anno 2015 la "Toyota" presenterà ben altri quindici modelli "Full Hybrid" in tutto il mondo. Circola anche a voce che verrà proposta la prima vettura dotata di tecnologia "Fuel Cell" alimentata a idrogeno.

Tra le altre cose nella brochure informativa "Toyota" si legge che la tecnologia "Full Hybrid" permette di viaggiare fino ai 50 km/h in modalità elettrica senza produrre emissioni. Ed ancora: vi è la cosiddetta "frenata rigenerativa" che oltre al recupero di energia in frenata consente un utilizzo ridotto dell'impatto frenante tradizionale.

Sul sito "Toyota" vi è la possibilità di mettere alla prova la sostenibilità della gamma "Toyota Hybrid" con il rating Mobility Revolution di LifeGate. Basta infatti selezionare due veicoli e confrontali.

AutoreDott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi


Visualizza l'elenco dei principali articoli