Underground Power:l'installazione dei dossi stradali che producono energia si estende

Underground Power è una start-up italiana a  responsabilità  limitata, operante nel settore della produzione di energia green attraverso dispositivi innovativi ad alto contenuto tecnologico, fondata  nel  2011 ma già in fase di realizzazione nel 2007 quando il progetto principale consisteva in una tecnologia capace di produrre energia dal moto ondoso.

La società è composta da Andrea Pirisi (ingegnere elettrico co-fondatore), Massimiliano Nosenzo ( imprenditore CEO di Noselab-ats e co-fondatore di UP), Andrea Corneo (dottore in Economia e co-fondatore), Riccardo E. Zich ( professore ordinario di Elettrotecnica all'Università Politecnico di Milano, advisor scientifico e co-fondatore di UP), Francesco Grimaccia (assistente universitario al Politecnico di Milano, advisor scientifico di UP).
Underground Power, nella sua breve vita ha già ricevuto diverse importanti riconoscimenti vincendo, per esempio, il concorso bandito dal nel 2010 dal Comune di Monza denominato "Tu ci dai un'idea, noi ti regaliamo un'impresa" ed il premio "Impresa Innovazione D2T Start Cup" in Trentino Alto Adige. Inoltrel'azienda vince il Premio Cavalierato Giovanile per l'innovazione nell'anno 2011, viene selezionata tra le start-up più innovative dell'anno da Intesa San Paolo ed inserita dal Ministero dell'Ambiente nel "Italy Cleantech 10", la lista delle 10 PMI più promettenti nel settore delle tecnologie pulite.

Presentazione del piccolo dosso Lybra installato su una qualsiasi porzione di asfalto(Presentazione del prodotto UP)



LYBRA


Ciò che ha permesso più di altro ad Underground Power di raggiungere questi piccoli obbiettivi consiste nel dispositivo brevettato LYBRA, in grado di recuperare l'energia sprecata e disponibile nell'ambiente convertendola in energia elettrica. Lybra è essenzialmente un dosso stradale, molto simile ai tanti dissuasori installati in tutto il mondo i quali hanno lo scopo di rallentare i veicoli in zone ad alta frequentazione pedonale, ma con la caratteristica che questo, è capace di recuperare l'energia cinetica prodotta dal rallentamento del veicolo durante il suo passaggio e, una volta convertita in energia elettrica, questa può essere immediatamente utilizzata od immessa nella rete elettrica nazionale. Lybra è un dispositivo modulare alto 10 cm, lungo 1 metro e largo come una corsia stradale che permette l'installazione al di sopra del manto stradale (come i normali dossi) od inglobato nell'asfalto, è sicuro e necessita di pochissima manutenzione. Nel 2014 è stato installato il primo Lybra presso il Centro Commerciale Auchan di Rescaldina.

L'immagine rappresenta una ricostruzione dell'edificio Auchan ed i suoi dintorni con l'indicazione dei punti in cui sono installati i dossi Lybra(Ricostruzione del centro Auchan dove è installato Lybra)


FINANZIAMENTO DI 1 MILIONE DI EURO


Unicredit Group ed il Fondo di Garanzia per le Start-up, hanno concesso ad Underground Power un finanziamento da 1 milione di euro, molto più consistente rispetto ai finanziamenti che vengono concessi alle Start-up più promettenti, che attesta il potenziale di crescita dell'azienda e potrebbe permettere l'installazione di molti moduli Lybra i quali, installati nei pressi di centri commerciali, scuole, litorali, caselli autostradali, consentirebbero un recupero energetico enorme ed il relativo abbattimento delle emissioni di Co2 nell'atmosfera. Ad esempio, si apprende dalla fonte Milano Serravalle S.p.A. (Balance sheet 2010) che, il traffico stimato nei pressi dei caselli autostradali si aggira intorno ai 420.000 veicoli al giorno, ed in base a questo si può calcolare che l'installazione dei dossi permetterebbe la produzione dell' energia capace di coprire il fabbisogno di 2.500 abitazioni ed abbattere di 1.800 tonnellate l'anno le emissioni di Co2.

Autore Emiliano Salamone

Articolo letto 838 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli