Una delizia orientale e salutare:il kefir

Con l'inizio del nuovo anno, dopo aver esagerato durante le precedenti abbuffate natalizie, bisogna rimettere il metabolismo a posto. Il cibo mangiato in abbondanza potrebbe aver fatto un sovraccarico del fegato e dell'intestino, occorre quindi una loro depurazione.

E' bene iniziare a privilegiare la frutta cotta, le verdure amare, lo yogurt naturale e il kefir. Si tratta di una particolare bevanda ottenuta dalla fermentazione del latte e dai granuli di kefir, formati da fermenti vivi e da lieviti probiotici mischiati al latte, che da vita a un composto molto ricco di nutrienti, costituito da proteine, lipidi e polisaccaridi. Il kefiran è la sostanza che fa la diversità tra un latte semplicemente fermentato e il kefir, usato nei Paesi dell'Est asiatico. Ha un sapore un po' acidulo, e possiede molte proprietà salutari, infatti il suo nome, significa benessere.

Il kefir ha un contenuto di vitamine del gruppo B in special modo, rassodanti, minerali come calcio, magnesio, potassio e fosforo ed infine proteine. Inoltre il kefir  contiene poche calorie e soprattutto è povero di lattosio, potrebbe esser consumato anche da chi è intollerante. Ecco quali vitamine del gruppo B sono contenute nel kefiran: l'acido folico, vale a dire la vitamina B9, un importante integratore utile durante la gravidanza ma anche per chi è in menopausa, infatti rappresenta una difesa contro l'osteoporosi e gli sbalzi d'umore. Ma non è finita qui, Inoltre l'unione del magnesio insieme alle vitamine del gruppo B ed il calcio permettono al kefir un'alleanza con il sistema nervoso ed un prezioso aiuto per combattere la falsa fame e il desiderio di mangiare non in orario di pasto che aumenta in inverno.

Ecco i benefici del kefir nello specifico.

Il kefir innanzitutto va a stimolare la digestione e a combattere la stipsi, infatti se lo si beve in modo regolare la mattina, va ad agire come uno spazzino intestinale.

Andando ad eliminare le tossine, il kefir va ad aumentare le difese immunitarie e tende a migliorare le funzioni metaboliche.

Inoltre da studi effettuati è emerso che il kefir ha importanza nel diminuire il colesterolo, oltre ad esser prezioso come rimedio naturale per curare i catarri bronchiali e le infiammazioni del fegato e dell'intestino. Anche per disturbi renali, della vescica e delle vie biliari è utile, soprattutto per gonfiori addominali, la ritenzione idrica e la stasi linfatica.

Il kefir, dunque è adatto a chi pratica attività sedentarie e vorrebbe un alimento facile da digerire, a chi preferisce mangiare cibi naturali, ma anche nutrienti e salutari per rafforzare organismo e difese immunitarie. E' particolarmente adatto per i ragazzi per acquisire un giusto apporto energetico, alle donne in attesa per l'acido folico contenuto importante per lo sviluppo del feto e per le persone anziane per i problemi di digeribilità che potrebbero avere.

AutoreDott.ssa Marianna Alfinito

Articolo letto 696 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli