Tower of Power a Taiwan, una vera torre panoramica eolica: oltre 600 micro turbine eoliche

La Tower of Power è un innovativo progetto architettonico di un grattacielo che, oltre alla sua funzione primaria, coniuga l'esigenza del rispetto ambientale. La torre è stata presentata alla città di Taiwan dal gruppo NL Architects e si ispira alle strutture di tralicci di bambù.

La "pelle" dell'edificio è, quindi, completamente traforata per sottolineare la volontà di una continua interazione con l'ambiente limitrofo. La struttura esterna è un fitto tessuto a maglia che funziona da involucro per una serie di impalcature interne adibite a vari scopi. La torre contiene una serie di uffici, un museo e vari spazi per meeting e congressi intervallati da varie passerelle e piattaforme che fungono da punti di osservazione del panorama circostante. Da qui, come da progetto, ci sarebbe anche la possibilità di assistere a spettacoli ed eventi.

Tower of Power_Taiwan_NL Architects

(Tower of Power_Taiwan_NL Architects)

Ma la particolarità vera della Tower of Poter consiste proprio nella sua altissima produzione di energia pulita. La torre sfrutta un sistema molto avanzato tecnologicamente di una serie di turbine eoliche per lo sfruttamento del vento, considerata anche la notevole altezza della torre. Queste turbine sono molto diverse dalla classiche in quanto mostrano una dimensione estremamente ridotta e vengono installate in tutte le intercapedini e negli spazi esterni di risulta del traliccio metallico.

Da progetto, la cosa strabiliante è che l'edificio riesce ad ospitare oltre 600 turbine eoliche. Le turbine di nuova generazione sono molto silenziose e conferiscono anche un aspetto artistico all'intero edificio, integrandosi molto bene con esso, attraverso una ripetizione sistematica degli elementi per mezzo di moduli di metallo ultraleggero che si diramano per tutta l'altezza.

Tower of Power_Taiwan_NL Architects

(Tower of Power_Taiwan_NL Architects)

Queste piccole turbine eoliche hanno un sistema ad asse verticale che ne potenzia l'efficienza. L'energia prodotta dal vento è sufficiente a compensare il fabbisogno energetico dell'edificio ma anche della zona in cui si trova, permettendo alla città e alla torre di sfruttare contemporaneamente l'energia generata.

La Tower of Power si prefissa anche l'obbiettivo di diventare uno dei simboli più importanti della città di Taiwan, da anni impegnata nell'uso di tecnologie sostenibili, come l'illuminazione led, il fotovoltaico e, appunto, l'eolico, oltre a rispettare i principi della bioedilizia.

Tower of Power_Taiwan_NL Architects

(Tower of Power_Taiwan_NL Architects)

La scelta dello studio NL Architects non è casuale, in quando anche loro, già dal 1997, si stanno impegnando in tecnologie di questo genere in progetti e concept altamente futuristici. I loro edifici giocano sulle possibilità formale dei nuovi mezzi edilizi, creando strutture in grado di torcersi piegarsi e trasformarsi in dimensioni e numero di componenti, cercando di allontanarsi quell'ovvio di un'architettura nel nostro secolo, cercando una bellezza fuori dagli schemi ma capace di tradurre la complessità del mondo attuale. A proposito della Tower Of Power, portavoce NL Green Building, ha così dichiarato: "L'idea è quella di combinare un tipo di torre di osservazione con la generazione di energia eolica, creando un nuovo tipo di punto di riferimento sostenibile. Per ottenere questo, vorremmo distribuire turbine eoliche verticali, inserendole nel 'pizzo' intricato della struttura. Pensate ad una Torre Eiffel più energia eolica uguale punto di riferimento per il futuro. E Tower of Power, invece di essere ancora un'altra icona di 'vuoto', è soprattutto un tentativo di studiare come le centrali elettriche del futuro possano essere trasformate in oggetti di bellezza."

AutoreDott.ssa Chiarina Tagliaferri


Visualizza l'elenco dei principali articoli