Solar Walk: il primo marciapiede fotovoltaico

Nasce al Virginia Science and Technology Campus la prima Solar Walk, una vera e propria passeggiata solare, unica al mondo.

Si tratta di un marciapiede pedonale all'interno dell'università e per la precisione il percorso è stato istallato all'incrocio fra il George Washington Boulevard e la University Drive. Il Solar Walk è composto da 27 pannelli solari integrati nel cemento, come estensione del percorso pubblico.

Solar Walk_George Washington University

(Solar Walk_George Washington University)

I pannelli hanno tre caratteristiche fondamentali: sono semi trasparenti, resistenti al peso in compressione, ovvero al passaggio dei pedoni, e hanno una superficie antiscivolo. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, questi "pannelli pedonali" hanno una capacità di picco media di 400 Watt, ovvero la quantità di energia massima che può essere convertita e prodotta e condizioni di meteo perfette. I pannelli hanno integrato al di sotto della loro superficie una serie di strisce LED, 450 lampadine per la precisione, e sono in grado di alimentare autonomamente il loro funzionamento, non a caso la scelta della semitrasparenza. La passeggiata di sera diventa, quindi, molto suggestiva.

Solar Walk_George Washington University

(Solar Walk_George Washington University)

La Solar Walk è stata progettata da Studio39 Landscape Architecture, importante gruppo di architettura e urbanistica con sede a Washington D.C.. Lo studio si occupa di Architettura del Paesaggio, Urbanistica, Orticoltura, Design Sostenibile e Graphic Design, è molto attento a rispettare i principi della bioarchitettura, "utilizzando le migliori pratiche di gestione per creare paesaggi sostenibili dal punto di vista ambientale, con l'aiuto del nostro staff accreditato con le certificazioni LEED".

A proposito della Solar Walk, i progettisti dichiarano in un'intervista al Washington Post: "Il primo elemento di questo progetto era un traliccio solare installato nel 2012. Un telaio di legno ricoperto di pannelli fotovoltaici, la struttura produce una media di 430 kilowatt al mese, si trova vicino all'Innovation Hall. Poi il produttore dei pannelli del traliccio, l'azienda spagnola Onyx Solar, si avvicinò progettista dell'università, Studio39, con la proposta di un marciapiede. I pannelli pedonali, che sono antiscivolo e in grado di sopportare fino a 880 libbre di pressione, sono stati installati su due tetti. Ma questo è il loro primo uso su un marciapiede".

Infatti, il progetto della Solar Walk nasce con la GW Solar Walk, una pensilina in legno con tetto ricoperto di pannelli fotovoltaici che funge da collegamento fra due aree del campus. L'obbiettivo di questo progetto era ridurre al minimo sia l'impatto ambientale sia il consumo energetico complessivo del campus.

Solar Walk_George Washington University

(Solar Walk_George Washington University)

Solar Walk_George Washington University

La Onyx Solar è, invece, l'azienda spagnola che si è occupata della vera e propria progettazione dei moduli fotovoltaici. L'azienda è molto conosciuta a livello internazionale per la qualità dei suoi materiali e l'altissimo livello tecnologico dei prodotti, prodotti che sono in grado di fornire isolamento termico e acustico e protezione con filtri alle radiazioni UV/IR.

A proposito della Solar Walk, Diego Cuevas, vice presidente business development della Onyx, ha dichiarato "Il marciapiede solare è un ottimo esempio dell'impegno della George Washington University per l'innovazione nel design e la sostenibilità e sarà un riferimento per gli altri", parimenti Eric Selbst, Land Use Planner della George Washington University, "Siamo entusiasti di esplorare le potenzialità di questo nuovo prodotto brevettato e partecipare con Onyx nel suo obiettivo di promuovere tecnologie fotovoltaiche uniche".

Solar Walk_George Washington University

(Solar Walk_George Washington University)

La Solar Walk è un progetto importante nel campo del fotovoltaico e delle energie rinnovabili perché è un chiaro e ottimamente riuscito esempio di integrazione architettonica. La passeggiata non disturba né l'ambiente né la vista, non è pericolosa per le persone perché è perfettamente a filo con il pavimento del marciapiede e presenta una studiata superficie antiscivolo e diventa un punto nevralgico per la produzione dell'energia. La Solar Walk ha anche, appunto, una doppia funzione, è sia generatore di energia elettrica pulita e rinnovabile, sia "lampada", grazie al sistema di LED integrato sotto la sua superficie.

AutoreDott.ssa Chiarina Tagliaferri


Visualizza l'elenco dei principali articoli