SOL: il notebook ad energia solare che dura 8 ore

In termini di consumo energetico, i tradizionali Laptop sono molto più economici dei cari e vecchi PC a modalità fissa: consumano, infatti, solo 1/3 dell'energia richiesta dai loro cugini, superando difficilmente la soglia degli 80 kWh. Eppure, hanno un'autonomia molto limitata e, sia che lo utilizziamo per lavoro, sia per piacere, non possiamo contare su una sola carica della batteria, ma dobbiamo necessariamente avere una presa elettrica nelle vicinanze.

Sol, Solar Powered Laptop, è la nuova creatura di WeWi Telecommunications Inc., un'azienda canadese specializzata in telecomunicazioni e prodotti energetici di nuova generazione. La sua peculiarità è un'autonomia di 10 ore, data da una batteria caricata tramite energia solare. Avete capito bene: un notebook con pannelli solari integrati.

Design del notebook SOL che si ricarica col sole
(Il design ricercato del notebook SOL)

I tentativi di realizzare un pc portatile in grado di sfruttare i raggi del sole sono stati innumerevoli: molti grandi produttori di alta tecnologia, come la sudcoreana Samsung con il modello NC215S, hanno annunciato al mondo l'arrivo sul mercato del loro prodotto rivoluzionario ma, di fatto, non ha riscosso il successo sperato e che l'azienda si aspettava.

D'altro canto, la società candese ci prova con un prototipo che non ha nulla da invidiare ai notebook tradizionali. SOL, infatti, è dotato di tutti gli optional per competere sul mercato moderno, oltre a specifiche peculiarità che lo rendono ancora più interessante: scocca rinforzata per resistere a cadute ed urti, impermeabile in caso di immersione, capacità connettive in situazioni estreme, batteria innovativa a carica solare o tradizionale.

Ad essere sinceri, il notebook SOL non può essere considerata una macchina ad alte prestazioni, ma è comunque un prodotto che svolge al meglio la propria funzione. In dettaglio è composto da: un display LCD da 13,3 pollici con risoluzione 1366 x 768 pixel, processore Intel  Atom D2500 da 1,86 GHz Duo Core con scheda grafica Intel GMA3600, fino a 4 GB di memoria RAM e hard disk interno da 320 GB. Inoltre, la dotazione comprende anche altoparlanti stereo, 3 porte USB 2.0, predisposizione HDMI, lettore di schede SD, connessione LAN 10/100, GPS, WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.0 e un modem 3G/4G. Il tutto per un peso complessivo di poco superiore a 2 kg.

Rimarranno delusi i cultori di Windows, perchè SOL è equipaggiato con un sistema operativo Open Source ed è già dotato di strumenti e tools gratuiti per operare immediatamente. Stiamo parlando, ovviamente, del sistema gratuito Ubuntu Linux. La scelta è stata influenzata dal fatto che l'azienda canadese voleva fornire un prodotto "finito", ovvero senza vincoli e obblighi di dover acquistare licenze d'uso o altri programmi a pagamento. Inoltre, Linux e Unix sono sempre più richiesti a livello mondiale e Ubuntu risulta molto facile da utilizzare, sia per utenti esperti che persone alle prime armi.

Poco fa abbiamo accennato ad una batteria in grado di ricaricarsi attraverso la luce solare: la scocca di SOL è armata di un sistema di pannelli ripiegabili che, una volta aperti, raccolgono i raggi del sole e in 120 minuti portano al 100% il livello di carica, fino ad un'autonomia stimata tra le 8 e le 10 ore. Questo progetto è stato pensato e sviluppato per i paesi del Sud del mondo, in cui il sole non manca mai, al contrario dell'energia elettrica.

Ciò non significa, però, che non possa essere utilizzato anche da utenti di tutto il mondo, magari da persone che viaggiano spesso o si recano in località sperdute senza avere l'accesso a prese di corrente. Entrambe le tecnologie, quella solare e quella elettrica tradizionale, sono state progettate per coesistere all'interno di SOL: in mancanza di una, l'altra può sostituirla egregiamente, così da non rimanere mai a corto con la batteria.

Il suo design attentamente progettato è stato ideato per resistere e per durare nel tempo. I materiali utilizzati per la sua costruzione sono di altissima qualità e provengono da un complesso studio del design legato all'industria militare. I produttori di SOL, infatti, arrivano a definirlo uno "SUP - Sport Utility Laptop", giocando sull'acronimo simile di "SUV - Sport Utility Vehicle", noto veicolo per la sua resistenza a condizioni estreme.

Un tale prodotto "green", particolarmente attento al tema dello spreco energetico e delle fonti rinnovabili, non poteva che essere coerente anche nella scelta delle modalità di lancio sul mercato. Ufficialmente, il notebook SOL verrà presentato in Ghana e l'azienda canadese ha comunicato un costo decisamente accessibile: la versione base, infatti, costerà $350 mentre SOL Marine, ovvero la versione "sommergibile", costerà $50 in più arrivando, quindi, a $400.

WeWi Telecommunications, però, fa sapere che i costi esatti del prodotto varieranno in base al Paese di vendita. Entrambi i modelli, in ogni caso, saranno coperti da garanzia totale e sono già pronti in diversi colori per tutti gli utenti che, oltre al lato ambientale, mirano anche al lato fashion. Per ora, le colorazione già in cantiere sono l'antracite Rhino, il grigio Simba, il nero Black Mamba, il rosso Macaw e il verde Viper.

Notebook SOL in diversi colori
(Il notebook che si ricarica ad energia solare in diverse colorazioni)

Sul sito ufficiale del prodotto non è ancora nota la data di debutto di SOL, ma attendiamo di sapere se il notebook potrà definitivamente aprire uno spiraglio nel competitivo mercato dei laptop solari o se, anche lui come gli altri prototipi, sarà destinato al fallimento. Di sicuro, c'è da ammirare la volontà e l'impegno dell'azienda nel cercare risorse pulite per permettere a chiunque di informarsi e connettersi col resto del mondo.

AutoreDott.ssa Jessica Ingrami

Articolo letto 945 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli