La riduzione 2013 dei prezzi di un impianto fotovoltaico: costi e tabelle di confronto di impianti italiani ed esteri

Nel 2013 il costo iniziale di mercato di un impianto fotovoltaico per la propria abitazione è sceso vertiginosamente tanto da far pensare che le previsioni negative sulla riduzione degli incentivi statali non hanno portato al tanto temuto decremento di acquisto del fotovoltaico, anzi.

Il prezzo iniziale di un impianto fotovoltaico nel 2013 si è ridotto sensibilmente permettendo di diventare un acquisto conveniente e particolarmente ambito, sopratutto grazie anche alle agevolazioni fiscali come le incentivazioni e la detrazione 50% che permettono di recuperare una buona parte dell'investimento. Vediamo insieme con informazioni, tabelle e confronti, i prezzi 2013 delle differenti tipologie di impianto fotovoltaico sia italiani che esteri.

I prezzi iniziali di un impianto fotovoltaico 2013: 

Il prezzo iniziale di un impianto fotovoltaico 2013 è di molto variabile in base alla tipologia di sistema e della potenza nominale scelta oltre che alla scelta dei pannelli solari fotovoltaici. Un impianto fotovoltaico installabile in un'abitazione stabile di circa 100-120 mq ha un prezzo iniziale di circa 9.000-10.000 euro rispetto alle 20.000 euro del 2005-2008, ovvero un costo di circa 6.500-7.000 euro a kW.

Il costo iniziale del 2013 è pari a circa 3.000 euro per ogni kW installato nell'abitazione. In questo caso, per un impianto fotovoltaico ad uso domestico sono bastevoli 3 kW, per questo il prezzo di investimento iniziale è pari a 9.000 euro.

Per comprendere meglio e ricapitolare, osserviamo la tabella seguente sui prezzi 2013 di un impianto fotovoltaico:

Impianto fotovoltaico 2013 da 3kW

Costo 2013 per kW

9.000-10.000 EURO

3.000 a KW

Confronto con prezzi di un impianto fotovoltaico nel 2012: rallentamento di acquisto e ribasso prezzi

In Italia, a Giugno del 2012, l'approvazione del Nuovo Conto Energia e l'annuncio della fine degli incentivi statali aveva generato una corsa all'acquisto che ha visto il nostro territorio aumentare sensibilmente le installazioni di impianti fotovoltaici, superando addirittura la virtuosa Germania: i dati della IMS Research, azienda rinomata per le analisi di di mercato, parlano di un aumento del 3%, che si è visto ridurre nel secondo semestre del 2012 (visti i numerosi acquisti della prima parte dell'anno).

In seguito all'aumento dell'acquisto di impianti fotovoltaici non solo per uso domestico, ma anche installazioni di impianti industriali su aziende e imprese, il costo iniziale di un impianto si è sensibilmente ridotto, fino ad arrivare a circa la metà, come abbiamo potuto osservare nelle tabelle precedenti.

Inoltre, un punto a favore dell'incremento di acquisto di impianti fotovoltaici in Italia è dovuto non solo alla sensibile riduzione dei prezzi iniziali di mercato, ma anche alla consapevolezza che acquistare un impianto fotovoltaico con moduli solari italiani conviene maggiormente grazie alle agevolazioni per chi acquista un prodotto costruito con componenti completamenti italiani: questo meccanismo ha aumentato sensibilmente le vendite di prodotti italiani e realizzati da membri dell'UE, mettendo in crisi, o solo in riduzione, gli acquisti sui mercati esteri e cinesi.

Prezzi 2013 per impianti fotovoltaici e pannelli solari: tabelle di confronto

In base alla tabella seguente, vediamo insieme i prezzi iniziali degli impianti fotovoltaici e delle differenti tipologie di pannelli solari fotovoltaici considerando che per un impianto ad uso domestico di 3 kW sono necessari almeno 14-15 pannelli fotovoltaici:

Tipologie impianti e moduli fotovoltaici

Costi 2013

Pannelli solari cinesi

0,60 EURO per watt

(600 EURO per KW)

Pannelli solari Sharp (made in UE)

0,72 EURO per watt

(720 EURO per KW)

Pannelli solari SunPower (made in UE)

1,25 EURO per watt

(125 EURO per KW)

Pannelli solari Zuccottienergy (made in Italy)

0,59-0,73 EURO per watt

(Dalle 590 alle 730 EURO per kW)

Pannelli solari Sanjo (made in UE)

1,30 EURO per watt

(130 EURO per kW)

Pannelli solari Centrosolar (made in UE)

0,75 EURO per watt

(750 EURO per kW)

Prezzi 2013 per pannelli solari fotovoltaici per le Pubbliche amministrazioni: tabelle di confronto

I prezzi 2013 per i pannelli fotovoltaici da installare nelle Pubbliche amministrazioni sono in ribasso e, in base alla tabella seguente, sono validi fino al prossimo marzo 2013, in rapporto alla scelta di fruire degli incentivi statali o delle detrazioni 50%:

Tipologia pannelli fotovoltaici

Costi per watt

Pannelli fotovoltaici made in UE (CON INCENTIVI STATALI)  0,63-65 EURO
pannelli fotovoltaici made in UE (CON DETRAZIONE 50%)  0,35-40 EURO

Tabella costi: impianto fotovoltaico da 3 kW e un impianto fotovoltaico da 20 kW

Osserva la tabella seguente sui prezzi iniziali 2013 di un impianto fotovoltaico da 3 kW ad uso domestico e un impianto industriale da 20 kW:

Impianto fotovoltaico 2013 AD USO DOMESTICO da 3kW
Impianto fotovoltaico 2013 AD USO INDUSTRIALE da 20kW

da 3.000-9.000-10.000 EURO

35.000-40.000 euro

Tempi di rientro dell'investimento di un impianto fotovoltaico 2013

Osserva la seguente tabella sui prezzi iniziali di mercato e sui conseguenti tempi di ammortizzamento del costo di un impianto fotovoltaico: rispetto al 2005-2008 i tempi sono ridotti della metà, grazie al meccanismo delle tariffe incentivanti 2013, alla riduzione dei costi di acquisto 2013 e alla possibilità di fruire della detrazione 50%:

Tipologia impianto fotovoltaico

Costo iniziale impianto fotovoltaico 2013

Tempi di rientro investimento impianto fotovoltaico 2013

Impianto da 3kW 3.000-10.000 EURO
7 ANNI (3 anni nella zone di maggiore irraggiamento solare)
Impianto da 20kW
35.000-40.000 EURO 5 ANNI (3 anni nella zone di maggiore irraggiamento solare)

Per ricapitolare:

Come abbiamo potuto apprendere dalle tabelle precedenti sui costi di un impianto fotovoltaico, il prezzo iniziale di acquisto è diminuito profondamente grazie ad un'ottica differente sul mercato delle risorse rinnovabili che si avvale di incentivazioni per l'acquisto dei prodotti europei e che vede nell'aumento della domanda di acquisto anche un modo per ridurre i prezzi e rendere maggiormente competitivi i moduli solari fotovoltaici della propria azienda.

In Italia, in modo particolare, nel 2012 si è avuto il boom di acquisto di impianti fotovoltaici per la propria abitazione, proprio per prendere al volo l'ultima occasione degli incentivi statali del IV Conto Energia molto più proficui dell'attuale V conto Energia, ma nulla è stato perduto: la riduzione dei prezzi di acquisto ha portato ad una sorta di equilibrio che ha visto l'utente scegliere non più su un investimento a lungo termine (ovvero la possibilità di riacquistare il denaro con la vendita dell'energia prodotta o con l'autoconsumo), ma con l'idea iniziale di spendere meno per avere un impianto da fonti rinnovabili che permette di risparmiare fin da subito sulla bolletta elettrica per il suo prezzo molto competitivo e maggiormente alla portata di tutti.

Autore Maria Francesca Massa

Articolo letto 105.244 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli