MAKE Consulting: nei prossimi anni energia eolica in crescita nel Sud America

AUMENTO DI ENERGIA EOLICA IN AMERICA

L'utilizzo di energie alternative è argomento ormai planetario anche se lo sviluppo di fonti rinnovabili è differente da paese a paese. Questo è il caso dell'intero continente americano che vede un futuro diverso per le nazioni che ne fanno parte, con uno sfruttamento di energia eolica che si prevede in crescita nei paesi dell'America Latina. Le Americhe aggiungeranno quasi 92 GW di nuova capacità eolica negli anni 2013-2020, ma il tasso di crescita sarà radicalmente diverso tra il Nord America e America Latina, secondo un nuovo rapporto di MAKE Consulting.

Nonostante le turbolenze macroeconomiche in Nord America, il rapporto dice che c'è abbastanza domanda per sostenere e costruire oltre 6 GW all'anno, anche se il mercato è affollato e questo può essere un aspetto di contrasto per una crescita nel campo dell'ernergia eolica. La vera opportunità nei prossimi otto anni sarà in America Latina, dove le previsioni calcolano un tasso di crescita annuo composto del 20%.

IHS Emerging Energy mostra i progetti di energia eolica per l'America Latina

(Incremento di utilizzo di energia eolica nei paesi del Sud America dal 2010 al 2025, photo by IHS Emerging Energy Research)

PERCHÉ ENERGIA EOLICA IN AMERICA LATINA

Le opportunità in America Latina abbondano come mercato potenziale che deve ancora essere pienamente realizzato, e solo recentemente sono stati eseguiti quadri normativi per stimolare la crescita nelle energie rinnovabili, spiega lo stesso report. A differenza del Nord America, le economie emergenti dell'America Latina e le condizioni macroeconomiche associate supportano un consumo di energia elettrica più alto che crea opportunità per lo sviluppo dell'energia eolica.

Diversi mercati della regione sono inoltre soggetti stagionalmente a fonti di alimentazione insicura, e questo quindi aumenta la necessità di sfruttare le fonti energetiche interne, come l'energia eolica, in grado di stabilizzare la produzione di energia nel territorio.

L'ENERGIA EOLICA CRESCE IN BRASILE

Secondo MAKE, inoltre, dolori della crescita causati da infrastrutture inadeguate, regimi politici volatili e politiche inefficaci influenzeranno una traiettoria di crescita più sporadica rispetto ai mercati più maturi, ma la domanda generale sarà innegabile. Il Brasile potrebbe diventare il secondo mercato per una nuova crescita in America con quasi 14 GW di capacità eolica fino al 2020.

Viste le disposizioni previste dal programma, MAKE predice che i numeri di installazione negli Stati Uniti saranno in ripresa nel 2014 mentre una crescita simile a breve termine è prevista in Brasile a causa della nuova capacità degli anni 2009-2011. Insieme, sia il mercato degli Stati Uniti che del Brasile, incideranno per oltre 26 GW di impianti nel periodo 2013-2016, con un anno di bolla atteso nel 2014.

mappa dei venti in Brasile del 1998

(Mappa dei venti in Brasile nel 1998. Oggi il Brasile è uno dei paesi più promettenti per lo sviluppo di energia eolica)

L'ENERGIA EOLICA DEL SUD AMERICA SUPERERA' QUELLA DEL NORD?

L'energia in eccesso e la concorrenza di gas poco costoso ed energia idroelettrica incideranno sulla domanda di energia eolica in Nord America nel corso dei prossimi otto anni, aggiunge il rapporto. Bisognerà attendere per avere più certezza circa i risultati dello sfruttamento delle energie alternative, come quella eolica in America, ma sicuramente l'America del Sud sembra avere tutte le carte giuste per poter diventare un territorio molto fertile per lo sviluppo di nuove fonti rinnovabili che potrebbero anche risolvere alcuni problemi legati a risparmio e prestazioni energetiche che oggi non sembrano soddisfare pienamente le esigenze di questi paesi della parte meridionale d'America.

AutoreEleonora Iuele

Articolo letto 1.646 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli