Il Premio di efficienza energetica: perché è importante cercare di ottenerlo?

Scegliere di ricevere il premio di efficienza energetica in seguito all'installazione di un impianto fotovoltaico nella propria abitazione o all'esecuzione di interventi per incrementare il risparmio e l'efficienza energetici significa vivere nella consapevolezza della necessità di razionalizzare e i ridurre i consumi di combustibile, ma non solo: vincere ed ottenere questa agevolazione significa guadagnare una somma che andrà ad aggiungersi ai già riconosciuti incentivi, permettendovi, inoltre, di ridurre maggiormente i tempi di recupero delle spese iniziali del vostro sistema solare o intervento di riqualificazione.

L'idea arriva proprio dal Gse, il quale con il premio di efficienza energetica si propone di incentivare e favorire comportamenti virtuosi nella riduzione dei consumi energetici, nella fruizione consapevole e razionalizzata delle fonti rinnovabili e nella parsimonia nei consumi energetici, adottando degli stili di vita che tengano conto della reale utilità del consumo energetico e laddove non vi è il bisogno, prendendo come esempio la propria vita all'interno della propria abitazione.

Per chi volesse avere maggiori informazioni, consulti anche l'articolo formativo sul premio di efficienza energetica, nel quale è possibile trovare le informazioni generali sulla partecipazione, i requisiti di accesso, le quote erogate e gli interventi che concorrono al raggiungimento delle soglie stabilite dalla proposta del GSE.

Cos'è il premio di efficienza energetica e perché é così importante ottenerlo?

Il Premio di Efficienza Energetica è un contributo introdotto dal GSE erogato come premio per l'utilizzo efficiente dell'energia da fonti rinnovabili autoprodotta, incentivando l'autoconsumo in loco con l'obiettivo di ridurre i prelievi della rete nazionale. In questo modo, anche la rete nazionale riduce la propria produzione di corrente elettrica con combustibili fossili, incentivando la riduzione della dipendenza dell'uomo da fonti esauribili.

Con il Premio di Efficienza Energetica, il GSe si propone di incrementare l'uso consapevole e razionalizzato dell'energia elettrica, non solo quella prodotta dalla rete nazionale che ha un costo sulla bolletta, ma anche quella autogenerata, che se consumata in modo razionale contribuisce sensibilmente a ridurre le emissioni inquinanti sul pianeta. il vero vantaggio, dunque, non è di esclusiva natura ambientale, ma si riflette sui benefici economici del singolo utente che vedono, anche nella razionalizzazione del consumo dell'energia gratuita autogenerata, un mezzo per ridurre i costi energetici nella propria abitazione.

Il premio di efficienza energetica ha dei vantaggi per tutti?

Un ulteriore vantaggio del premio di efficienza energetica è quello per cui tutti possono partecipare al ricevimento del "premio in denaro": se nella propria abitazione è stato installato un impianto fotovoltaico di piccola taglia con interventi di riqualificazione energetica, impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative fino a 1MW, è possibile vedersi corrispondere una quota del 30% in più rispetto alla propria tariffa incentivante del Conto Energia del quale già si usufruisce.

Per ricevere il premio di efficienza energetica è necessario solo certificare una riduzione del 10% degli indici di prestazione energetica dell'edificio durante il periodo più caldo dell'anno, ovvero l'estate e durante il periodo invernale. Il premio di efficienza energetica corrisponde così alla maggiorazione della tariffa di cui già si è beneficiari per una quota pari alla metà della percentuale di riduzione del fabbisogno energetico conseguito, che deve essere dimostrato con la realizzazione di quella tipologia di intervento nell'abitazione.

L'utente che esegue degli interventi di riqualificazione energetica, come l'installazione di un impianto solare o fotovoltaico, su una struttura abitativa ex novo, può partecipare al ricevimento del premio di efficienza energetica solo se si è ottenuto il titolo edilizio (corrispondente alla richiesta di accatastamento o al certificato di agibilità). In questo caso, la quota dovuta dal Premio di efficienza energetica è una maggiorazione percentuale della tariffa del 30%, ma solo se:

  • la certificazione energetica dimostra il raggiungimento del livello di prestazione energetica pari al 50% per il raffrescamento estivo e per la climatizzazione invernale (riscaldamento).

Efficienza energetica negli edifici: il caso di Bolzano e il Bonus Cubatura

Il video seguente mette in luce l'importanza del raggiungimento dell'efficienza energetica nella realizzazione di edifici che sempre più riescono a ridurre il consumo energetico, introducendo il Bonus Cubatura nella provincia di Bolzano, per favorire e incrementare questo obiettivo. Il nuovo regolamento promuove l'uso efficiente dell'energia durante lo stesso processo di costruzione, durante gli interventi di manutenzione e ristrutturazione degli edifici, al fine di ridurre le emissioni di inquinamento atmosferico e incentivare lo sfruttamento delle energie da fonti rinnovabili.

L'introduzione del Bonus Cubatura stabilisce che tutti gli edifici siti in zone residenziali e produttive che, grazie a interventi di risanamento raggiungeranno la classe energetica CasaClima C, potranno essere ampliati per un volume pari al 20% della loro stessa cubatura, e aumentare la loro altezza fino a 3 metri. Per avere maggiori informazioni, visiona anche il video informativo seguente:

Perché il Premio di Efficienza energetica? Il contributo di tutti per ridurre i consumi energetici e le emissioni di Co2

Il sempre maggiore sfruttamento delle fonti energetiche delle Terra porta immancabilmente alla fine delle risorse, senza le quali l'uomo non potrà più vivere, non solo riducendo il proprio benessere, ma non avrà più realmente la possibilità di sostenersi nel suo pianeta: razionalizzare i consumi e consumare in modo consapevole è la sola soluzione che l'uomo ha per recuperare il rapporto inscindibile, che lo lega da sempre, con la natura e l'ambiente dal quale trae giornalmente sostentamento e nutrimento.

Per questo, l'uomo ha sempre maggior bisogno di modificare il proprio stile di vita nel consumare l'energia che ancora la Terra ci dona giornalmente, come l'irraggiamento solare, con l'obiettivo di fruire al massimo grado di una risorsa pulita e rinnovabile e che non intacca lo stesso ciclo di vita dell'ambiente, proprio perché ne fa parte. Le continue e sempre più numerose emissioni di CO2, causa del surriscaldamento globale devono dare avvio alla coscienza dell'uomo nella ricerca di soluzioni per migliorare e convincere il pensiero universale che consumare meno è la salvezza di tutti: il premio di efficienza energetica si inserisce proprio in quest'ottica e obiettivo, incentivando un uso consapevole e parsimonioso delle risorse energetiche del pianeta.

Fotovoltaico e grattacieli

(Straordinaria immagine di grattacieli e fotovoltaico: l'obiettivo primo della green-economy è quello della riduzione dei consumi energetici e dell'emissione di CO2 nell'atmosfera partendo proprio dalle abitazioni)

Autore Maria Francesca Massa

Articolo letto 3.316 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli