Minieolico in termini strettamente economici di costi, incentivi e finanziamenti: domande e risposte

Risiedete in una zona ad alta densità ventosa e, per la vostra abitazione, state valutando l'adozione di un'impiantistica energetica di nuova generazione, non inquinante, a fonte pulita e ideale per il benessere dell'ambiente ma anche del vostro portafoglio.

Il minieolico è sicuramente la soluzione che, in questo caso, fa per voi ma quello che vi attanaglia forse è il non avere le idee chiare in merito a quesiti di tipo economico sugli effettivi costi, gli incentivi, la possibilità di finanziamenti: come districarsi attraverso questi dubbi? Semplice, seguendo le nostre risposte alle domande più frequenti su questo tema.

Per prima cosa: ma quanto costa installare un impianto minieolico?

Installare un impianto minieolico per la fornitura energetica della propria abitazione, in un'area ben esposta ai venti dominanti sul tetto, sul terrazzo o nel giardino, presenta un costo variabile in base alla potenza dei generatori. Questo costo viene misurato in €/kW.

Maggiore è la potenza installata, maggiormente vantaggioso è il rapporto. 100 kW corrisponderanno ad esempio ad una spesa pari a 1.000 €/kW, mentre per 1 kW si spenderanno 5.000 euro/kW.

I costi medi di installazione si aggirano comunque tra le 3.000 e le 5.000 €/kW.

Il minieolico è un investimento: in quanto tempo mi ritorna?

In linea di massima in un numero pari a 5 anni. Il Conto Energia è stato esteso anche agli impianti minieolici con la Finanziaria 2008 e la legislazione vigente prevede dunque il pagamento pro kWh prodotto da fonte eolica attraverso una tariffazione unica omnicomprensiva pari a 0,30 €/kWh.

Per cui il ritorno dell'investimento in un impianto minieolico può essere valutato attraverso un regime di scambio sul posto con l'aggiunta della tariffa incentivante,  in base quindi alla produzione di energia elettrica e agli incentivi ricevuti. 

Sono incerto sugli incentivi: che cos'è la tariffa omnicomprensiva?

La tariffa omnicomprensiva è un sistema incentivante della durata di 15 anni, che, come precedentemente anticipato, garantisce al produttore un guadagno di 0,30 € per ogni kWh immesso nella rete elettrica.

Risulta conveniente in base alla potenza installata: maggiore è l'ammontare di energia prodotta, maggiormente conveniente sarà questa scelta. Al termine del periodo incentivante, sarà possibile scegliere se entrare liberamente nel mercato o rimanere in accordi con il GSE tramite il servizio di Ritiro dedicato usufruendo di tariffe agevolate.

Ho sentito parlare dell'opzione "Scambio sul posto". Che cosa s'intende?

L'opzione dello Scambio sul posto rappresenta l'alternativa alla tariffazione omnicomprensiva. Non presenta vincoli temporali e nessuna vendita di energia al GSE.

Ogni 3 mesi viene effettuato un bilancio tra l'energia prodotta e quella consumata. In caso di bilancio negativo vi sarà un addebito in bolletta mentre in caso di bilancio positivo si otterrà un credito sulle fatturazioni future.

L'opzione prevede un guadagno di 0,20 € per kWh variabile in base ai cambiamenti delle condizioni economiche della fornitura energetica.

Esistono opzioni di finanziamento per il minieolico?

Certamente. Optare per la realizzazione di un impianto minieolico per la propria abitazione, comporta un esborso di denaro per la cui compensazione sarà necessario, come abbiamo detto, sarà necessario attendere alcuni anni, nella media 5.

Per limitare tale esborso è possibile avvalersi del supporto di appositi finanziamenti ad hoc concessi da un istituto bancarioDiverse banche propongono soluzioni di finanziamento per chi ha scelto formule di produzione energetica verde come il minieolico e le stesse aziende installatrici sono spezzo convenzionate con gli istituti di credito per offrire questa possibilità all'acquirente con offerte vantaggiose quali possono essere una copertura dell'investimento al 100%.

Avvalendosi di un'opzione di finanziamento sarà possibile pagare l'impianto sotto una formula rateale parzialmente o totalmente coperta dagli utili derivanti dall'esercizio dell'impiantistica minieolica.

Un impianto minieolico domestico

(Un impianto minieolico domestico installato su un tetto)

AutoreDott.ssa Elisabetta Berra

Articolo letto 4.656 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli