La sostenibilità in Trentino in un convegno patrocinato da Expo 2015

Si avvicina un interessante appuntamento con la sostenibilità. Si tratta del convegno dal titolo "Coltivare la sostenibilità - Le opportunità della green economy per la filiera agroalimentare trentina", previsto per venerdì 30 gennaio 2015, nella città di Trento, presso la sala don Guetti di Cassa Centrale Banca. Lo start è per le ore 9.00. Ad organizzare l'incontro è la "Federazione Trentina della Cooperazione" in collaborazione con "Trentino Green Network". Focus sulla green economy e tanto altro. ll convegno è rivolto alle Cooperative agricole trentine: chi intendesse prendere parte al convegno può iscriversi online.

il futuro è nella economia verde

(Pensare ad un futuro migliore equivale a pensare in green). 

Alla base dell'appuntamento vi è il forte desiderio di fare informazione, promuovendo, non solo tra le aziende, ma anche tra i consorzi del mondo agricolo e cooperativo trentino, tutti quegli strumenti che possono arrivare a dare una ottima qualità del prodotto, ed una necessaria attenzione ad ogni voce legata alla green economy. Per tale evento è previsto un interessante programma.

Sono attese due parti: nella prima vi saranno interventi e confronti tra operatori del settore agrolalimentare. Si creerà una concreta occasione di scambio di esperienze tra diverse realtà cooperative nazionali, tenendo presente i quattro strumenti di sostenibilità: impronta di carbonio, impronta idrica, rintracciabilità filiera e bilancio di sostenibilità. Ad aprire il convegno sarà Samuel Cornella, delegato della Cooperazione Trentina a Bruxelles, con il suo intervento dal titolo: "La guida comunitaria della green economy nel settore agroalimentare". Chi vorrà, comunque, chiarirsi le idee e porre domande sugli argomenti del giorno lo potrà fare soprattutto nella seconda parte della giornata, alle 14.00, quando gli esperti presenti daranno vita a sessioni private.

Luca Rigotti, vicepresidente della "Cooperazione Trentina" per il settore agricolo, ha dichiarato: "Da anni la nostra agricoltura ha iniziato un discorso di sostenibilità sinonimo di lavorare per l'ambiente, di rispetto del territorio. Un'agricoltura moderna non può prescindere in alcun modo, da un discorso di sostenibilità ambientale che non è solo mantenimento del territorio, ma è rispetto di esso. L'agricoltura avrà successo nella misura in cui saprà dotarsi di questi strumenti in maniera efficace".

A sua volta il responsabile dei progetti di sostenibilità di "Trentino Green Network", Cesare Buffone, ha sottolineato alla stampa come la green economy rappresenti un nuovo approccio ai sistemi produttivi: "produrre attraverso nuove tecnologie per andare a ridurre fortemente gli impatti ambientali". Il convegno in esame fa suoi i punti fondamentali del prossino Expo 2015: "qualità, sostenibilità ed innovazione".

La "Federazione Trentina della Cooperazione", si legge sul sito ufficiale, promuove: lo sviluppo della cooperazione; intende migliorare l'organizzazione delle società cooperative; coordinare l'attività delle società cooperative; orientare la loro azione a favore specialmente delle categorie più bisognose.

AutoreDott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi

Articolo letto 529 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli