In Svezia i pannelli solari sostituiscono balconi,tende e finestre

Il fotovoltaico trasparente è una delle nuove frontiere che permette di integrare i pannelli solari fotovoltaici nei vetri. Le maggiori ricerche provengono dall'America e consentono di ricreare la trasparenza tipica di un vetro, potendo però sfruttare l'energia solare e trasformarla in energia elettrica.  Bisogna però fare una distinzione tra  fotovoltaico trasparente in gel di silicio, fotovoltaico trasparente a base organica e fotovoltaico trasparente a base di grafene.

  • Fotovoltaico trasparente in gel di silicio: sfrutta le proprietà di semiconduttura del silicio. Infatti il "bombardamento di fotoni, i corpuscoli che compongono i raggi del sole, sugli atomi di silicio del Gel provocano energia cinetica, ovvero una specie di "spinta" che genera movimento e viene sostanzialmente convertita in energia elettrica all'interno della struttura cristallina del silicio che fa da semiconduttore". L'applicazione avviene attraverso un'iniezione di gel nei doppi vetri, se invece deve essere applicato su un vetro solo, si utilizza spruzzandolo. 
  • Fotovoltaico trasparente a base organicasono particolari tipologie di polimeri. "Le nuove celle solari sono fondamentalmente composte da due elettrodi in mezzo ai quali viene deposto uno strato di semiconduttore organico, che ha la funzione di assorbire l'energia solare incidente e generare elettroni; quando questi sono raccolti dagli elettrodi si produce corrente elettrica". 
  • Fotovoltaico trasparente a base di grafene: il grafene è composto da un unico strato di atomi di carbonio e "grazie alla sua trasparenza non blocca in alcun modo l'assorbimento della radiazione luminosa". Ciò che però si è notato è che non riesce ad aderire alla base della cella, per cui i ricercatori hanno tentanto (con buoni risultati) di modificare la sua superfice rendendola impura. 

fotovoltaico trasparente

(Pannello fotovoltaico trasparente)

Se fino ad ora si era parlato solamente di fotovoltaico trasparente da porre sulle finestre, proprio per aumentare la possibilità di vendita, in modo anche di non imbruttire la propria abitazione, in Svezia l'utilizzazione pare si voglia estendere anche ai balconi, alle tende e alle finestre. In questo modo è come se si pensasse ad un'intera casa che sulla sua facciata esterna potrebbe essere conduttrice di elettricità. La particolare idea è venuta allo studio  Bernstrand. Si tratta di un sistema modulare da porre su una "facciata attiva". Viene definita così proprio pensando al solito utilizzo che viene fatto alle finestre, alle persiane e anche alle tende, le quali si aprono e si chiudono. Questo movimento potrebbe anche favorire la cattura di energia, per i vicini di casa.

I moduli che sono stati progettati sono di tre tipi: frontali per balconi e tende a tapparelle su l'intera finestra. I balconi sono creati in modo da impedire di creare delle ombre che possano ridurre la penetrazione del sole sulle tapparelle. 

svezia fotovoltaico

(Ideazione del progetto dello studio Bernstrand)

Le tende possono essere regolate senza alcun tipo di problema e si trovano sopra i pannelli. Se queste però rimangono abbassate, anche quando il balcone non è in funzionamento, possono continuare a  produrre energia. Ovviamente, se i pannelli fotovoltaici trasparenti vengono posti su tutti i punti dell'abitazione e quindi sull'intera facciata attiva, produrranno più energia rispetto all'attivazione di una sola parte. Nonostante questo, non bisogna pensare che si sia costretti a far entrare tutto il giorno il sole nella propria casa, perché ogni finestra è dotata di un sistema oscurante, che permette la regolazione della luce del sole. 

Secondo quanto viene detto dall'azienda, attraverso una stima approssimativa se l'appartamento è di 2.600 mq genererà 72.543 kwh all'anno.

In Svezia i pannelli solari sostituiscono balconi,tende e finestre

(Un particolare del progetto, che delinea l'installazione dei pannelli sulle persiane e sui balconi)

L'unico problema che si potrebbe riscontrare è comunque l'impossibilità di inclinare finestre e balconi in base alla posizione del sole, cosa che invece può essere fatta con i pannelli solari, che vengono proprio posizionati in base ai raggi solari.

AutoreDott.ssa Gloria Maria Rossi

Articolo letto 326.440 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli