Il nuovo parco acquatico sostenibile, Aqualong, sorge a Parigi

Si chiama Aqualagon ed è uno dei più grandi parchi acquatici concepito in Europa, la cui apertura è prevista per il 2016.  Sito alle porte di Parigi, all'interno di Villages Nature, è caratterizzato da una vasta laguna a cielo aperto di 2500 mq, dove è possibile nuotare tutto l'anno grazie alla sua temperatura naturale e costante di oltre 30°C. Insieme agli altri 9000 mq di parco acquatico al coperto, è uno dei più imponenti nel continente europeo.

Villages Nature è un progetto nato dalla collaborazione e la sinergia di Euro Disney S.C.S. e da Pierre & Vacances-Center Parcs. Gli ideatori di questa struttura turistica sostenibile ed avanguardistica si sono ispirati alla geotermia locale per creare l'Acqualagon e le sue acque riscaldate.

 

Aqualagon, vista da lontano della laguna-© Jacques Ferrier Architectures (Aqualagon, vista da lontano della struttura © Jacques Ferrier Architectures
- Credit foto : Villages Nature

 

La laguna geotermica, esposta a sud-ovest, è costellata da numerose cascate e vortici, scivoli, fiumi attivi ed offre altrettante opportunità di divertimento per grandi e piccini, invitati a provare emozioni inedite in ogni stagione dell'anno. Infatti, l'acqua riscaldata,  che occupa una buona parte della regione Senna-e-Marna, alimenta anche gli spazi-gioco  nelle vicinanze delle spa con sauna e Hammam. Dalle cascate fino ai bacini, delimitata dalle piante, l'acqua trova la sua strada verso l'esterno del Parco acquatico prima di sfociare nel lago.

 

Aqualagon, percorso al coperto(Aqualagon, percorso al coperto- Credit foto : Villages Nature

 

La fonte geotermica del Dogger è in grado di soddisfare tutti i bisogni di riscaldamento necessari al villaggio. Essa non viene utilizzata per riempire l'Aqualagon, che invece viene alimentato dalle reti di acqua potabile di New Town dell'Unione Val d'Europe (SAN), che comprende i comuni di Bailly-Romainvilliers, Chessy, Coupvray, Magny-le-Hongre e Serris. Parimenti non vengono forate le falde d'acqua sotterranea,tra cui quelle di Champigny.

 

Aqualagon, visione ravvicinata © Jacques Ferrier Architectures (JFA)(Aqualagon, la piscina © Jacques Ferrier Architectures (JFA) - Credit foto : Villages Nature)


L'architettura della struttura turistica ha la forma emblematica di una piramide ed è elaborata dall'originale architetto Jacques Ferrier. Quest'ultimo, creatore del Padiglione francese all'esposizione Universale di Shanghai del 2010, noto per i suoi lavori rivoluzionari, innovativi e il suo interesse ecologico, ha descritto quest'opera come "un mondo uscito da un lago". D'altra parte uno stupendo percorso paesaggistico si snoda lungo tutte le gradinate della piramide. Gli amanti delle escursioni, possono passeggiare e osservare la natura attraverso un tortuoso sentiero paesaggistico, disegnato da Thierry Huau, tra piante acquatiche e vapori acquei fino a raggiungere la sommità del Water Park, a una ventina di metri di altezza. Dalla cima, appena sopra le punte degli alberi, di fronte al lago principale e ai giardini pensili,  è possibile contemplare il meraviglioso panorama del Villages Nature con i suoi boschi circostanti.  

 

Villages Nature, visione dei giardini pensili(Villages Nature, visione dei giardini pensili - Credit foto : Villages Nature)

 

Villages Nature è anche progetto immobiliare che conta 1730 residenze, per un'area che copre solo il 10% della superficie disponibile ed è concepito per rispondere alle aspettative dei diversi target di clientela definiti dagli studi condotti da Oliver Wyman Mercer.

L'intero polo turistico è all'insegna della sostenibilità e dell'energia rinnovabile. Il fabbisogno idrico, che va dalle acque di balneazione a quelle delle abitazioni, è soddisfatto dal geotermico. Il riscaldamento avviene senza emissioni di gas serra. Il calore, infatti, proviene da due pozzi scavati a 1800 m di profondità nella falda dell' Île de France, consente di alimentare le reti di superficie tramite un procedimento di scambio termico con l'acqua riscaldata dal nucleo terrestre a 78°C. Anche l'energia elettrica viene prodotta attraverso strutture atte a sfruttare il rinnovabile. L'obiettivo è quello di raggiungere emissioni zero.



Aqualagon, visione delle terrazze del lagoAqualagon, visione delle terrazze del lago - Credit foto : Villages Nature)

 

 

Il Villages Nature si prefigge un cammino esemplare verso lo sviluppo sostenibile, la cui meta è riassunta in  "zero carbonio, zero rifiuti e zero automobili". La volontà di ridurre al minimo l'impronta ambientale, si fonda sulla metodologia "One Planet Living", sviluppata da BioRégional e da WWF International. Per cui si impiegano materiali locali e rinnovabili, si gestisce l'acqua in maniera responsabile, si rispetta la biodiversità e si contribuisce attivamente allo sviluppo economico e sociale locale.

 

Aqualagon, banchina del lago(Aqualagon, banchina del lago - Credit foto : Villages Nature)

 

La configurazione dell'intero Parco costituisce una vera novità europea se si calcola che ha una destinazione turistica.  Certificato dalle autorità francesi come "operazione di interesse nazionale" e di "progetto di interesse generale", il Villages Nature è stato scelto dal Programma della Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP)  per partecipare al "Partenariato mondiale per il turismo sostenibile".
Villages Nature con il suo Aqualagon diventano luogo , quindi, dove l'uomo e la natura riescono a convivere nell'equilibrio e nel rispetto. In una cornice da sogno, diventa possibile non solo ammirare spettacoli naturali ma divertirsi e rilassarsi in famiglia e con gli amici. 

 

Fonti:
Villages Nature
Greenstyle

 

Tutti i diritti sono riservati

AutoreDott.ssa Silvia Pasquariello

Articolo letto 444 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli