Una bevuta rinfrescante green grazie al distributore di bibite a pannelli solari

Prelevare una bevanda dissetante da un distributore di ultima generazione e che, per mantenere i prodotti al fresco, utilizza l'energia proveniente da una fonte pulita e rinnovabile rispettando l'ambiente? Da oggi si può grazie al distributore automatico di bevande rinfrescanti ad energia solare, progettato e commercializzato da un'azienda anglo-spagnola. Vediamo di cosa si tratta.

Il distibutore solare

Questo apparecchio nasce dalla mente del team aziendale Solar Energy Vending, gruppo anglo-spagnolo leader nel settore delle energie rinnovabili, la cui intenzione era lo sviluppo di un sistema di refrigerazione innovativo, che risolvesse una parte del problema oggetto di dibattico dalle politiche verdi attuali ovvero le necessità di risparmio energetico e la riduzione delle emissioni di gas serracausati  dai distributori automatici convenzionali. Il prodotto quindi, doveva essere testato per il suo scopo principale e cioè il mantenimento delle bevande fredde nel suo interno.

Da qui l'idea di utilizzare celle solari per convertire l'irraggiamento in energia elettrica. L'oggetto derivante si presenta quindi in tutto e per tutto simile ai distributori di bibite che tutti conosciamo con la differenza della non necessità di una classica alimentazione ad impiantistica convenzionale e presa di corrente elettrica ma dotato sulla parte superiore di appositi pannelli solari e di una batteria ricaricabile, atta a fornire energia nelle ore notturne o durante prolungati periodi nuvolosi.

Il distributore di bibite solare

(Il distributore di bevande ad energia solare)

Le specifiche tecniche e le applicazioni principali

Appositamente progettato per un uso esterno in tutte le condizioni atmosferiche, il distributore di bevande solare può essere posizionato su qualsiasi locazione, sia mobile che statica, sulla spiaggia o in pianura. Il modello standard, con corpo esterno in pvc, misura circa 1,9 m in altezza x 0,6 metri di larghezza x 1 metro in profondità ed un peso complessivo, al vuoto, di circa 80 kg netti. 

Capace di generare una potenza elettrica pari a 12 Volt grazie ad un sistema a 120 watt di alimentazione fotovoltaica con compressore DC a 60 watt, dispone di batterie a gel di alimentazione che ne garantiscono il funzionamento settimanale e l'autospegnimento.

Oggetto che certamente apre ai nuovi mercati in luoghi off-grid, vede una commercializzazione molto attiva sul territorio spagnolo, in particolare sulle passeggiate del lungo-mare e presso soleggiati campi da golf, per offrire drink ecologici ai turisti e dispensare bibite fresche ai giocatori.

Installazioni distributore di bevande solare

(Installazioni del distributore di bevade solare sulla spiaggia, sul lungomare e su un campo da golf in Spagna)

Altre applicazioni

L'azienda ha brevettato altrettante tipologie di macchinari che combinano tecnologie solari ed eoliche allo stesso scopo delle conservazione di prodotti da consumo immediato ma per un utilizzo in zone meno soleggiate ma con più elevata densità ventosa, grazie all'applicazione al distributore di una turbina eolica atta allo scopo di sostituire le celle solari per la dispensazione di bevande calde e prodotti alimentari.

La macchina viene inoltre utilizzata come spazio pubblicitario principale nell'ambito dell'installazione presso zone isolate.

Dove trovarlo?

Visitando il sito dell'azienda produttrice www.solarvending.com potrete reperire tutte le informazioni utili sul distributore di bevande ad energia solare e contattare i fornitori attraverso gli appositi riferimenti per ogni informazione inerente il commercio dell'oggetto ed i relativi costi.

AutoreDott.ssa Elisabetta Berra

Articolo letto 2.018 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli