Al sicuro dalle scottature grazie al braccialetto solare Uve Band

Abbiamo parlato spesso di oggetti che sfruttano l'irraggiamento solare per il proprio funzionamento e per fornire vari servizi all'utenza quali ad esempio l'illuminazione di ambienti esterni o interni oppure la carica di piccoli dispositivi elettronici.

Oggi vogliamo invece descrivere un particolare strumento che, come i precedenti elencati, si avvale dello sfruttamento energetico solare per il proprio funzionamento ma, questa volta, con una funzione diversa dalle più conosciute: la protezione della propria persona proprio dallo stesso irraggiamento solare.

Un'azienda inglese ha infatti brevettato un particolare tipo di braccialetto solare creato con lo scopo di monitorare l'esposizione effettiva ai raggi UV del sole ed avvertire il proprietario in caso di sovraesposizione e per le conseguenti misure cautelari necessarie da adottare contro questa. Vediamo di cosa si tratta.

Il braccialetto solare Uve Band

Uve Band, così è stato chiamato, è un bracciale da indossare al polso durante le calde giornate di sole passate sulla spiaggia nel corso delle tanto desiderate vacanze estive o nell'ambito di una piacevole gita domenicale al mare.

E' dotato di un meccanismo in grado di avvisare l'utente, attraverso l'irradiazione di un apposito segnale di vibrazione, nel momento ritenuto fondamentale all'applicazione della crema protettiva solare. Una volta indossato, Uve Band provvederà a monitorare l'esposizione all'irraggiamento ultravioletto.

Uve Band è stato progettato e realizzato dall'azienda inglese Inovia Ltd nel corso di un lavoro biennale atto ad unire un design semplice ad una complessa tecnologia portatile. Testato, certificato e sviluppato sotto la forma di diversi prototipi atti alla specifica usabilità, Uve Band è stato brevettato ed è in attesa di ulteriore brevetto in 48 paesi. Vediamone più da vicino le caratteristiche ed il funzionamento.

Le caratteristiche di Uve Band

All'impatto estetico, Uve Band si presenta proprio come i più attuali braccialetti di gomma colorati, semplici, pratici e alla moda. Realizzato in materiale siliconato in sei colori differenti quali verde, giallo, grigio, blu, rosso e rosa, è flessibile, resistente all'acqua e presenta la caratteristica applicazione detta "a schiaffo", per l'avvolgimento immediato al polso, con uno spessore di 25 millimetri di larghezza per un diametro di 55 millimetri variabile su formati per bambini o adulti.

Una volta a contatto con la pelle, grazie ad una serie di sensori integrati, Uve Band provvederà a monitorare l'impatto delle radiazioni solari aggiornando costantemente un processore interno e calcolando il tempo utile all'applicazione della crema solare. Non necessita di ricarica o sostituzione di batterie e verrà disattivato alla rimozione dal polso dopo circa 20 minuti. Vediamo i particolari del funzionamento.

Il funzionamento di Uve Band

La tecnologia di monitoraggio dei raggi ultravioletti è stata progettata allo scopo della raccolta energetica solare in modo che Uve Band possa esserne autoalimentato.

I raggi UV penetrano Uve Band attraverso un'apposita piccola finestra situata sull'oggetto e vengono convogliati su uno specifico rivelatore UV, situato all'interno dell'involucro. Questo rivelatore controlla i raggi UVA e UVB attraverso uno specifico programma inserito all'interno di un chip di memoria che si occupa di calcolare il momento nel quale applicare la protezione solare, operazione non casuale ma programmata specificatamente sulla base di una formula certificata e conforme alle linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e dell'Organizzazione Mondiale Metereologici.

Il rilevatore UV alimenta dunque continuamente i dati al processore di bordo, il quale attiverà un motore a vibrazione per avvisare l'utilizzatore al momento dell'applicazione del prodotto protettivo per la pelle.

Questa tecnologia di raccolta energetica provvederà inoltre a ricaricare una mini cella solare secondaria all'interno di Uve Band che, oltre al suddetto monitoraggio, permetterà la ricarica del braccialetto attraverso l'alimentazione di una batteria.

Il braccialetto solare Uve Band

(Il braccialetto solare Uve Band)

Per quanto riguarda l'accensione, Uve Band utilizza invece un processo di commutazione di capacità: quando si indossa Uve Band al polso per circa dieci secondi, l'interruttore capacitivo rileverà una pausa nel campo energetico. Questo informerà il processore e UVeBand inizierà a monitorare le radiazioni ultraviolette nella regione di 280-370 nano metri.

Una volta attivato, Uve Band monitorerà ogni tre secondi la radiazione solare. Il sensore UV rileverà ogni modifica relativa all'irraggiamento e aggiornerà il processore. Sulla base di questo cambiamento, il tempo stimato per una nuova applicazione protettiva verrà ricalcolato automaticamente attraverso l'utilizzo di un algoritmo pre-programmato nel processore.

Dopo aver quindi applicato una crema solare con protezione 15 o superiore, bisognerà dunque indossare Uve band che provvederà ad una prima vibrazione iniziale atta ad un segnale di conferma ed inizio del processo di monitoraggio, vibrazione che si ripeterà in modo leggero ogni 15 minuti ad indicazione del processo attivo. Al momento di una nuova applicazione di crema solare necessaria, Uve Band vibrerà invece per 2 minuti consecutivi.

Uve Band è attualmente in commercio?

Uve Band è pronto per la produzione ed è in attesa di finanziatori attraverso il sito di crowd founding Kickstarker. Al conseguimento dei finanziamenti previsti, per ora non raggiunti, verrà eseguita la prima produzione del prodotto.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti sullo stato commerciale di Uve Band è possibile consultare i siti www.uveband.com e www.kickstarker.com

Video illustrativo delle caratteristiche del braccialetto solare Uve Band

AutoreDott.ssa Elisabetta Berra

Articolo letto 2.079 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli