La bellezza delle donne indiane si impreziosisce ulteriormente con un braccialetto solare che si trasforma in lampada portatile

Non è una novità che le energie rinnovabili si prestino al soccorso delle popolazioni in difficoltà residenti sul territorio circoscritto delle aree a rischio relative ai Paesi in via di sviluppo e alle zone più povere della terra.

L'energia solare, in particolare, può concorrere a fornire un valido aiuto nel caso di un mancato o impossibile collegamento di una data area alla corretta fornitura di energia elettrica, un problema che tocca purtroppo molti paesi esteri ta i quali l'India.

Ma questa volta non stiamo parlando di un kit fotovoltaico bensì di qualcosa studiato oltre che per la funzionalità anche per essere di tendenza e gradevole all'estetica. Volete sapere di che cosa si tratta? Proseguite allora con la lettura.

Aahana Solar Lantern Bracelet

Seppur in tempi moderni, in India ancora oggi molte aree non sono raggiunte dalla corrente elettrica. Almeno 80.000 villaggi restano al buio e 404.700.000 abitanti tra cui soprattutto donne, si trovano  in condizioni disagiate e l'unica soluzione viene dall'apporto di costosi sistemi di illuminazione al kerosene. 

Questa condizione è stata analizzata nel 2011 dalla designer Melissa Hui Wang studentessa presso la Georgia Tech School of Industrial Design di Atlantala quale ha avuto l'idea di realizzare il progetto di un particolare tipo di oggetto utile alla soluzione del problema e pensato specificatamente per la popolazione femminile: si tratta di Aahana Solar Lantern Bracelet, una  lampada solare portatile che si può indossare al polso come un bracciale.

Il nome del prodotto, "Aahana", significa appunto "i primi raggi del sole" in lingua Hindi.

Una soluzione intelligente per una utile luce portatile che ha pensato di concretizzarsi attraverso la forma dei caratteristici monili di buon auspicio indossati in tutta l'India da ragazze e donne di ogni età. Vediamo come funziona questo braccialetto-lanterna.

Le caratteristiche del braccialetto-lampada solare Aahana 

Con una forma estetica molto gradevole e simile a quella del tipico bracciale detto "polsiera" o "alla schiava", Aahana Solar Lateran Bracelet è dotato di celle solari in grado di recepire, catturare e immagazzinare l'energia dell'irraggiamento solare diurno che permetterà successivamente ad un sistema di luci led integrate nel suo interno la propagazione dell'illuminazione al momento del buio.

Dopo aver trascorso la giornata al lavoro o come nella consueta quotidianità appartenente alla cultura indiana, ogni giorno milioni di donne che passano da una a due ore a raccogliere l'acqua per infinite traversate da sei a otto kilometri in cerca di legna da ardere e a camminare per ore tra le città e i mercati per vendere e comprare merci, potranno sfilare il braccialetto solare dal loro polso e allungarne gli anelli telescopici della composizione per avere così a disposizione una vera e propria lampada e proseguire nella produttività del lavoro o nel comfort in una casa che sarà al buio per ore.

La luce led integrata permette un risparmio di energia tra 12 e 24 volte maggiore di quello che serve per la produzione di elettricità. 

Il progetto del bracciale solare Aahana Solar Lantern Bracelet

(Immagine del progetto studiato per la realizzazione del braccialetto-lampada solare per le donne indiane Aahana Solar Lantern Bracelet)

I vantaggi dell'utilizzo di un oggetto come Aahana Solar Lantern Bracelet

Aahana Solar Lantern Bracelet è certamente il progetto di un oggetto funzionale e necessario per una condizione di vita migliore oltre che rispettoso delle abitudini culturali della popolazione femminile indiana, solita indossare accessori proprio per tradizione millenaria.

L'utilizzo di un oggetto come Aahana Solar Lantern Bracelet inoltre, la cui produzione è stata pensata esclusivamente per l'India, pemetterebbe così di risparmiare il denaro guadagnato durante le dure giornate lavorative e che sarebbe stato utilizzato per l'acquisto dei precentemente citati costosi sistemi per l'illuminazione funzionanti a Kerosene.

AutoreDott.ssa Elisabetta Berra

Articolo letto 1.216 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli