Flower Power: Alberi eolici dello studio NL Architects

Le nuovissime turbine eoliche dello studio di design olandese studio NL Architects prende lo strano nome di Flower Power.

http://www.nlarchitects.nl/project/71/slideshow

Si tratta di una struttura molto semplice, dalla forma di albero molto stilizzato che comprende solo la distensione dei rami. Ma la particolarità di quest'altero è che ogni terminazione comprende una turbina eolica ad asse orizzontale. Questa tipologia di turbine è noto che abbiano un'efficienza energica notevolmente superiore a quelle ad asse verticale, oltre ad avere una maggiore versatilità applicativa. Dovendo porsi come "fiori" dell'albero hanno una dimensione di molto inferiore ma hanno, allo stesso tempo, l'altissima capacità di convertire l'energia eolica in energia elettrica, fino ad arrivare a 13 mila kw/h l'anno, con velocità media del vento di 5 metri al secondo. La loro efficienza non si riduce, quindi, a causa della piccola dimensione.

Flower Power_studio NL Architects

(Flower Power_NL Architects)

La fase di montaggio ha anche notevoli vantaggi, perché è possibile assemblare l'intera struttura in meno di un'ora.

Dal punto di vista dei progettisti, è molto importante puntare su quella tipologia di progettazione che implichi le energie rinnovabili e i il rispetto della sostenibilità ambientale. Questa linea di pensiero sta diventando sempre più importante negli ultimi anni, quando spesso di sente parlare di inquinamento atmosferico dovuto all'eccessiva produzione di rifiuti e gas tossici. Lo studio NL Architects si sta, quindi impegnando in questa soluzione e Flower Power potrebbe anche risolvere i problemi di integrazione.

Flower Power_NL Architects

(Flower Power_NL Architects)

L'integrazione architettonica o delle strutture artificiali nell'ambiente è sempre molto difficoltosa perché comprende problemi quali il deturpamento del paesaggio o l'eccessivo disequilibrio generale. Una soluzione come Flower Power fa la differenza.

Immaginare degli alberi non è difficile, che questi siano artificiali è ancora accettabili, ma vedere che strutture del tipo possono anche favorire la produzione dell'energia pulita in modo anche divertente, se si può dire, ha del sorprendente. Il design, infatti, in tutte le sue molteplici direttive e nello sviluppo dei suoi numerosi campi, punta a migliorare il rapporto dell'uomo con uomo e dell'uomo stesso con il proprio ambiente. Seguire i criteri del cosiddetto "good design", porta a soluzioni che possono anche essere sostenibili e rispettose della dignità sia della persona che dell'ambiente in generale.

Flower Power è un'ottima idea per poter credere che un servizio offerto alla comunità, com'è quello della produzione dell'energia elettrica, si possa integrare con l'ambiente. Lo studio NL Architects, nella fase prototipazione, ha curato anche vari inserimenti convincenti e che fanno si che le strutture create dall'uomo non siano poi troppo dissimili dalle forme naturali, da qui, appunto, gli alberi.

Flower Power_NL Architects

(Flower Power_NL Architects)

AutoreDott.ssa Chiarina Tagliaferri

Articolo letto 1.405 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli