Eole Water, trasforma l'umidità in acqua potabile

Eole Water è una società francese che si occupa della progettazione e della produzione di particolari turbine eoliche che, oltre a convertire l'energia eolica in energia elettrica, sono in grado anche di fornire un'alta produzione di acqua potabile.

http://www.eolewater.com/gb/our-products/our-expertise.html

Come si legge dal loro sito: "Eole Water è il pioniere nel campo dei sistemi di preparazione di acqua, utilizzando l'aria come fonte. La società ha inventato, in particolare, la prima turbina eolica in grado di creare acqua potabile dall'aria condensata. Oggi, 150 milioni di persone nel mondo vivono in aree remote, senza accesso ad acqua potabile sicura. La missione della Eole Water è quello di fornire queste comunità isolate con acqua potabile".

In particolare si tratta della turbina WMS1000, brevetta da Marc Parent, un giovane ricercatore. Il meccanismo progettato da Parent sfrutta un fenomeno molto semplice e comune, ovvero quello della formazione della rugiada e la turbina è in grado di catturare l'umidità presente nell'aria e di liquefarla in acqua. Questa diventa potabile dopo una serie di depurazioni per mezzo di speciali filtri.

L'umidità è una percentuale di acqua variabile in base alla latitudine e alla temperatura ma sempre presente nell'aria, o meglio, nell'atmosfera. Quando il vapore acqueo contenuto nell'aria viene a contatto con superfici fresche, si condensa e si deposita sul suolo sottoforma di goccioline d'acqua, formando la rugiada.

Questa trasformazione prende il nome di irraggiamento che, in termodinamica, corrisponde al trasferimento di energia tra due corpi per mezzo di onde elettromagnetiche. La temperatura è un parametro molto importante nella formazione della rugiada e quando questa è particolarmente bassa si ha, invece, la formazione della brina, non più acqua allo stato liquido ma un deposito di ghiaccio granuloso e cristallino. La temperatura è, quindi, responsabile anche della formazione di nuvole e nebbia e il prodotto della trasformazione dell'aria nelle varie forme e depositi d'acqua dipende dal punto di rugiada, temperatura alla quale l'aria è satura di vapore acqueo.

Eole Water_Dettaglio delle componenti della turbina responsabili della conversione del vapore acqueo in acqua potabile

(Eole Water_Dettaglio delle componenti della turbina responsabili della conversione del vapore acqueo in acqua potabile)

Studiando questi semplici fenomeni naturali, Marc Parent è stato in grado di brevettare una turbina che artificialmente riproduce gli stessi processi.

Per essere trasformata in acqua potabile, però, l'aerogeneratore è stato dotato di tutta una serie di filtri che si occupano di equilibrare l'osmosi e la quantità di minerali necessaria al liquido. Questi filtri hanno anche la funzione di evitare alle particelle inquinanti e alle polveri di penetrare nella struttura.

L'acqua viene, poi, convogliata all'interno di un serbatoio per essere distribuita alla rete idrica generale.

Eole Water_

(Eole Water_"Rubinetto")

Dalle stime effettuate, la WMS1000 sarebbe in grado di produrre 5 mila litri di acqua ogni giorno sufficienti per soddisfare il fabbisogno di una cittadina di circa 2-3 mila persone. Naturalmente si tratta di una stima molto approssimativa perché la produzione dell'acqua potabile dipende dalla zona nella quale viene istallata la turbina e dai parametri di umidità e temperatura presenti.

Il suo secondo scopo, secondo non per importanza, resta comunque quello di convertire l'energia eolica e l'efficienza della turbina è molto alta perché si aggira intorno 30 kW di energia elettrica prodotta.

Eole Water_Componentistica interna

(Eole Water_Componentistica interna)

Dal punto di vista formale, la turbina WMS1000 si presenta come una classica struttura con rotore e sistema ad asse verticale ma si basa su tre principi fondamentali, attentamente studiati e applicati dalla Eole Water. Il primo è la produzione di acqua potabile per la durata di circa vent'anni dove l'affidabilità e assicurata dalla continua presenza di vapore acqueo nell'aria, una fonte inesauribile contrariamente ad altri sistemi di approvvigionamento, quali pozzi e cisterne a terra sia naturali che artificiali. Il secondo principio è la sua autonomia. WMS1000 può essere istallata in qualunque zona della terra, anche la più remota e non necessita di alcun ausilio della rete urbana, che sia essa idrica o elettrica. Mentre l'ultimo principio assicura un alto grado di sostenibilità ambientale.

AutoreDott.ssa Chiarina Tagliaferri

Articolo letto 1.347 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli