Gli USA aumentano la produzione di energia rinnovabile e arrivano a 520 Megawatt

GLI USA PUNTANO AL RINNOVABILE: SOLARE, EOLICO E GEOTERMICO

Le energie rinnovabili rappresentano il futuro del mondo energetico. Molto spesso si parla di energia solare ed eolica, ma un'altra fonte alternativa è rappresentata dall'energia che sfrutta il calore della Terra, quella geotermica. Il presidente degli Stati Uniti Obama ha investito nel rinnovabile e ha fatto aumentare di molto l'utilizzo di energie alternative e precisamente di tutte le fonti rinnovabili con l'intento di costruire nuovi impianti e progetti in terra federale.

Infatti gli Stati Uniti hanno approvato tre progetti di energia rinnovabile da costruire su terreni federali in Arizona e Nevada. Vediamo più da vicino di cosa si tratta e come si sviluppano questi progetti americani.

UN QUANTITATIVO ENORME DI ENERGIA PRODOTTA

Questi progetti saranno di massima importanza soprattutto perché produrranno un grande quantitativo di energia: i due parchi solari e  un progetto geotermico forniranno "un totale di 520 megawatt di potenza, abbastanza per alimentare più di 200.000 abitazioni", ha affermato il Dipartimento dell'Interno degli Stati Uniti in una dichiarazione sul suo sito web. Per adesso a proposito di questi nuovi progetti  i costi non sono stati ancora resi noti così come i clienti di energia non sono stati ancora nominati. Quello che si sa è che gli Stati Uniti hanno raddoppiato l'utilizzo di energie rinnovabili negli ultimi quattro anni. I tre progetti approvati oggi sono parte della strategia dell'amministrazione Obama per promuovere un più ampio uso di energia solare, eolica e geotermica su terre federali.

I PROGETTI IN TERRA AMERICANA

Sono vari i progetti statunitensi che si basano sulla produzione di energia pulita tra il Nevada e l'Arizona. Tra questi troviamo il progetto di 100-megawatt Quartz Solar tenuto dalla SolarReserve LLC è previsto per un sito a La Paz County, Arizona, e utilizzerà specchi per concentrare la luce solare su una caldaia e generare vapore per azionare una turbina.

Mentre Terra-Gen Power LLC ha ricevuto l'approvazione per il suo progetto geotermico  New York Canyon da 70-megawatt per un sito in Pershing County, Nevada, che attinge calore sotterraneo per produrre energia elettrica. L'agenzia ha inoltre approvato strutture di trasmissione su terre federali come parte di un progetto solare previsto per le terre private vicino a Boulder City, Nevada. Il progetto Midland da 350 megawatt, proposto da un gruppo Korea Electric Power Corp. (015.760), utilizzerà i pannelli fotovoltaici convenzionali per la produzione di energia.

Tre progetti tutti e tre diversi ma tutti con uno scopo ben preciso: ottimizzare l'utilizzo di fonti alternative.

Il nuovo progetto per produrre energia solare in Arizona

(Il nuovo progetto in Arizona, Quartz Solar - foto da www.blm.gov)

IL FUTURO RINNOVABILE DEGLI USA

Dal 2009 l'agenzia ha approvato 45 impianti a utilità solare, eolica e geotermica sulla terra federale, questi producono oltre 12.500 megawatt di capacità energetica, abbastanza per alimentare più di 4,4 milioni di case, secondo la dichiarazione. I progetti degli Stati Uniti per quanto riguarda il rinnovabile sono destinati ad aumentare e chissà se in questa crescita globale per le energie alternative, che vede anche il Medio Oriente e città come Dubai interessate al settore nonostante la presenza del petrolio nel territorio,  saranno gli USA a definirsi il colosso mondiale del 2013 nel mondo del rinnovabile.

AutoreEleonora Iuele

Articolo letto 6.066 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli