Cessione dei crediti: cos'è, come funziona, come ottenerlo

Il meccanismo di cessione dei crediti nell'ambito del Conto Energia, permette ai Soggetti proprietari di un impianto fotovoltaico di cedere dei crediti derivanti dall'ammissione alle tariffe incentivanti, trasferendo la titolarità dei crediti stessi verso il GSE ad un Soggetto Cessionario. Questo particolare meccanismo è un vero e proprio contratto che regolamenta la cessione dei crediti ottenuti dalla produzione di energia da fonti rinnovabili: i due soggetti, il Cedente e  Cessionario, stipulano un contratto che garantisce diritti e doveri di entrambe le parti.

La cessione dei crediti: cos'è e come si determina

La stipula di un contratto di cessione dei crediti maturati dall'installazione di un impianto fotovoltaico con il godimento delle tariffe incentivanti non costituisce un'operazione di natura finanziaria, per cui il meccanismo è escluso dall'applicazione dell'IVA, ma è soggetto all'imposta di registro proporzionale con aliquota dello 0,50 % sul valore presunto dei crediti, stimato in base a una percentuale media di produzione dell'impianto fotovoltaico, con validità per l'intera durata del contratto.

Considerando il fatto che il valore dei crediti maturati dalla produzione di energia da fonti rinnovabili avviene durante l'erogazione delle somme da parte del GSE, i soggetti responsabili dell'impianto sono tenuti a verificare se l'ammontare è maggiore o minore del valore dichiarato durante la richiesta di cessione dei crediti, dichiarando la necessaria compensazione in negativo o in positivo dell' imposta versata.

Per comprendere meglio, osserva anche la tabella seguente in cui si riassumono i requisiti fondamentali nel meccanismo della cessione dei crediti maturati, i valori da determinare e le modalità in cui vengono determinati:

LA CESSIONE DEI CREDITI

VANTAGGI CESSIONE DEI CREDITI

Non è un'operazione finanziaria Esenti dall'applicazione dell'IVA
Soggetta all'imposta di registro Imposta aliquota dello 0,50% sul valore dei crediti maturati
Il soggetto proprietario dell'impianto deve verificare il valore dei crediti maturati verso il GSE Verifica della quota dei crediti maturati in base alla produzione elettrica

Come si ottiene la cessione dei crediti: requisiti

La cessione dei crediti è ammessa e riconosciuta esclusivamente per la totalità dei crediti e a favore di un unico cessionario, chiamato anche pool di banche, fino ad una eventuale revoca espressa in base alla tabella seguente:

CESSIONE DEI CREDITI REQUISITI
totalità dei crediti
cessione ad un unico cessionario

Modalità di ottenimento della cessione dei crediti

L'attivazione della cessione dei crediti prevede:

  • notifica tramite raccomandata di un atto di cessione a firma congiunta del Cedente e del Cessionario;
  • utilizzo di modelli per la richiesta per la cessione del credito in base al Quinto Conto Energia;
  • utilizzo di modelli per la richiesta per la cessione del credito in base al Quarto Conto.

In seguito all'invio della raccomandata: obblighi del GSE

In seguito al ricevimento della notifica dell'attivazione del meccanismo della cessione del credito, il GSE, a mezzo di raccomandata, comunica al Cedente e al Cessionario:

  • la presa visione della richiesta di cessione dei crediti;
  • il rispetto di tutti gli adempimenti previsti dalla Convenzione del Conto Energia;
  • riconosce le tariffe incentivanti al Soggetto Cessionario.

Termine del meccanismo della cessione dei crediti: la notifica di atto di retrocessione dei crediti

Il GSE permette la cessione dei crediti e le rispettive tariffe incentivanti al Soggetto Cessionario fino ad eventuale notifica di atto di retrocessione dei crediti in base alle modalità previste nella Convenzione.

Il mandato irrevocabile all'incasso: cos'è?

Il contratto di mandato all'incasso permette al Soggetto Responsabile dell'impianto fotovoltaico di conferire l'incarico di incassare tutti i crediti presenti e futuri vantati verso il GSE ad un soggetto mandatario.

Come si ottiene il mandato irrevocabile all'incasso: requisiti

Il Mandato irrevocabile all'incasso è ammesso solo:

  • per la totalità dei crediti;
  • in favore di un unico mandatario fino ad eventuale revoca espressa, similmente alle modalità del meccanismo di cessione del credito.

Per ricapitolare i requisiti per ottenere il mandato irrevocabile di incasso, osserva anche la tabella seguente, che ne riassume i dettagli:

MANDATO IRREVOCABILE DELL'INCASSO
REQUISITI PER L'AMMISSIONE
VALIDITA'
totalità dei crediti presentazione di eventuale revoca espressa
in favore di un unico cessionario

La modulistica per la richiesta del mandato irrevocabile all'incasso:

In base al Quinto Conto Energia è obbligatorio l'utilizzo di determinati moduli che sono presenti e rintracciabili facilmente sul sito del GSE:

Stipula dell'atto di cessione dei crediti e di mandato all'incasso: modalità

L'atto di cessione dei crediti e di mandato all'incasso devono essere stipulati:

  • con scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge e da conservarsi agli atti del Notaio che ne autentica le sottoscrizioni;
  • gli operatori possono monitorare lo stato di lavorazione delle proprie pratiche sul portale applicativo FTV nella sezione cessione del credito.
Autore Maria Francesca Massa

Articolo letto 7.271 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli