Brasile, Irlanda e India: cospicui investimenti su energie alternative

BRASILE, IRLANDA E INDIA: FONTI RINNOVABILI PER IL FUTURO

Sebbene molti paesi oggigiorno utilizzano energie alternative e segnano cifre da record, altre nazioni si stanno affacciando di recente al mondo del rinnovabile puntando su iniziative e investimenti. Tra questi troviamo il Brasile e l'Irlanda che puntano sull'energia eolica e l'India che vuole diventare tra le nazioni più influenti per quanto riguarda lo sfruttamento di energia solare.


IL BRASILE: UNA CRESCITA DA RECORD

In Brasile l'energia eolica ha segnato cifre da record, tanto che l'utilizzo della fonte alternativa mette seriamente a rischio il futuro del mercato del gas nella nazione. Nuovi parchi eolici (più di 40) sono stati costruiti nel territorio brasiliano e questo ha fatto registrare una crescita del 72% durante il 2012. Elbia Melo, presidente della locale associazione dell'energia eolica, Associação Brasileira de Energia Eolica, ha affermato che: "L'energia eolica è la più competitiva, quindi, anche se unite tutte insieme, le altre tecnologie non saranno in grado di contrarre la quantità di termoelettrico che vogliono, perché gli impianti sono molto più costosi".

La competizione deriva dalla convenienza dell'energia eolica che nel paese sudamericano ha il prezzo di $ 45/MWh (4,5 cent / kWh). Tra gli aspetti positivi dell'utilizzo di energia eolica non ci sono solo la convenienza, l'efficienza vista la produzione di energia per una popolazione di milioni di abitanti e la possibilità di utilizzare una energia pulita che evita emissioni di CO2, ma anche la possibilità di creare nuovi posti di lavoro per gli abitanti.

Proprio a causa dei numerosi vantaggi dell'energia eolica il Brasile ha deciso di investire molto nei prossimi anni: si parla di circa 10 miliardi di dollari da utilizzare tra il 2013 e il 2017.

capacità di vento in Brasile

(Velocità del vento in Brasile, foto da revistaescola.abril.com.br)

IRLANDA: GLI IRLANDESI "VOTANO" A FAVORE DELL'EOLICO

In Irlanda l'utilizzo di energia eolica non è da sottovalutare tanto che l'80% degli abitanti è a favore dell'energia eolicaPat Rabbitte, ministro delle Comunicazioni, energia e risorse naturali, ha affermato circa l'utilizzo di energie alternative per il paese: "Gli imperativi del cambiamento climatico e della sicurezza energetica richiedono il passaggio alle energie rinnovabili. L'Irlanda ha risorse eoliche abbondanti ed eccellenti che svolgeranno un ruolo centrale nel nostro nuovo mix energetico".

Secondo l'Irish wind energy association (associazione nazionale dell'eolico) un sondaggio ha rivelato che i cittadini irlandesi sarebbero favorevoli all'installazione di impianti eolici anche vicino alle proprie case. A conferma dei dati positivi registrati in Irlanda si può consultare il rapporto Best Practice in Community Engagement & Community Commitment dell'IWEA che illustra come verrà migliorato e incrementato l'utilizzo di energia eolica nel futuro in Irlanda. L'argomento è stato tra i protagonisti durante la conferenza annuale IWEA con il nome di "Irish Wind Power – Il nostro vantaggio competitivo".

IL FUTURO SOLARE DELL'INDIA

Mentre Brasile e Irlanda puntano alla produzione di energia eolica, l'India vede un futuro più solare con una produzione che per adesso ha una capacità di 551 MW ma punta ad arrivare a circa 20GW per il 2022. È stato il primo ministro indiano, Manmohan Singh, a dare il via all'iniziativa affermando che: "Il nostro è potenzialmente un grande mercato e potrebbe diventare un centro di produzione competitivo anche per le forniture ad altri Paesi. Per questo incoraggiamo fortemente i costruttori mondiali ad aprire fabbriche sul nostro territorio".

Lo stesso primo ministro ha anche dichiarato che si propone di "raddoppiare la capacità di energia rinnovabile nel nostro paese da 25000 MW nel 2.012 a 55.000 MW entro l'anno 2017". Tra gli scopi che si raggiungerebbero aumentando la produzione di energia solare ci sarebbe sicuramente la diminuzione dell'inquinamento per il paese grazie alla riduzione di gas a effetto serra che in India è da sempre un problema per l'ambiente.

Previsioni di energia rinnovabile prodotta

Le idee e gli investimenti che queste nazioni offrono per aumentare la produzione di energie pulite fanno ben sperare per un utilizzo sempre maggiore di fonti alternative nel mondo, così da ridurre l'inquinamento e anche i costi di produzione. È anche grazie a queste iniziative che secondo alcune previsioni si arriverà al superamento di 300.000 MW di energia prodotta.

AutoreEleonora Iuele

Articolo letto 1.906 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli