Antifurti e sistemi anti-intrusione per i pannelli fotovoltaici e solari

Per proteggere il proprio impianto fotovoltaico o solare dai furti, in commercio sono disponibili numerose tipologie di sistemi antifurto o anti-intrusione che non si differenziano di tanto nella forma e nell'installazione da quelli comunemente venduti per le abitazioni.

Cosa sono i sistemi di antifurto perimetrali?

Gli impianti antifurto per i pannelli fotovoltaici e solari perimetrali constano:

  • di un allarme;
  • telecamere di sicurezza con sensori di movimento per registrare immagini e suoni. Generalmente, le telecamere con LED infrarossi sono collocate su tutto il perimetro dell'edificio e ogni circa 50/70m;
  • barre virtuali ad infrarossi;
  • sensori da collocare alle recinzioni o nella soluzione da interrare;
  • sistema di monitoraggio a distanza.

Svantaggi: questa tipologia di sistema antifurto presenta delle basse prestazioni di visibilità e nella ricezione dei sensori, causa di falsi allarmi al solo passaggio di animali o dello spostamento di oggetti a causa di fattori climatici e ambientali.

Cosa sono gli antifurti ad anello a fibra ottica?

La tipologia di antifurto ad anello a fibra ottica è la soluzione ideale per piccoli impianti fotovoltaici o solari domestici: gli anelli chiusi, realizzati con un'unica fibra ottica plastica o vetro, rilevano qualsiasi movimento di rimozione o di manomissione del modulo installato. Alla fibra ottica possono essere collegati, oltre ai pannelli solari, anche i cavi e l'inverter, per una protezione totale.

I vantaggi: sono davvero degli antifurto affidabili?

L'affidabilità di questa tipologia di antifurto è intrinseca al materiale utilizzato, la fibra ottica:

  •  protegge dai falsi allarmi, grazie alla sua passività ai campi magnetici;
  • il segnale luminoso non è intercettabile;
  • vanta prestazioni di durevolezza e resistenza agli agenti esterni e alla ruggine;
  • ha un consumo elettrico molto basso;
  • il sistema ad anello a fibra ottica può essere acquistato anche al momento dell'installazione, in quanto il suo funzionamento è autonomo dall'impianto solare. In questo modo, si ha la possibilità di proteggere i pannelli fotovoltaici o solari anche durante il periodo di installazione, in cui si ha l'abitazione senza protezione.

I sistemi di antifurto con il GPS: un guardiano del fotovoltaico?

Questa tipologia di antifurto si basa sulla localizzazione satellitare. Consta di una microscheda programmabile, protetta da un codice PIN/PUK e un GPS, in cui sono memorizzate le coordinate geografiche del pannello solare. In caso di rimozione, la localizzazione del pannello viene immediatamente identificata. Non è possibile rimuovere il sistema di GPS senza che il pannello venga deteriorato, per cui il sistema con gps, oltre a essere infallibile, agisce come deterrente al furto stesso.

E' stato accertato, infatti, che la maggior parte dei pannelli fotovoltaici vengono rivenduti all'estero, in quanto contenendo una sigla interna non possono essere rivenduti in Italia, ma i casi di furto rimangono, comunque, molto frequenti.

Il sistema di monitoraggio remoto dei parametri funzionali

E' una tipologia di antifurto consigliabile per i medi e grandi impianti fotovoltaici o per la tipologia di parco fotovoltaico. Basata sul monitoraggio remoto dei parametri funzionali, come il rendimento termico e elettrico, la tensione, la temperatura, questo sistema di antifurto costa di una sorta di piattaforma digitale e può agire per tutto l'impianto o, nel caso limite, anche su un singolo modulo fotovoltaico.

Vantaggi: il sistema di antifurto con monitoraggio permette di effettuare la registrazione storica degli eventi e evita i falsi allarmi, che devono, in ogni caso, essere giustificati alla vigilanza.

Cosa sono i sistemi di protezione passiva?

Se non desiderate acquistare un vero e proprio antifurto per il vostro impianto fotovoltaico, potete optare per le protezioni passive che si suddividono in:

  • bulloni antiscasso;
  • etichette;

Questi sistemi di protezione vengono chiamati passivi in quanto non constano di allarmi o di un sistema di monitoraggio, ma hanno la sola funzione di impedire fisicamente il furto o la rimozione del pannello stesso, senza che questo diventi inutilizzabile per il ladro stesso.

Autore Maria Francesca Massa

Articolo letto 4.588 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli