Al via il primo parco solare del Sud Africa

Con tre mesi di anticipo sulla data di consegna prevista e all'interno del progetto governativo Renewable Energy Independent Power Producer Procurement Programme (REIPPPP), è stato formalmente lanciato un parco fotovoltaico da 75 MW, nella regione del Kalkbult, in Sud Africa.

Le prime due fasi  del REIPPPP (da portare a termine nell'arco di vent'anni) prevedono, infatti, la realizzazione di 47 programmi per lo sfruttamento delle energie rinnovabili (solare ma anche eolico e idrico), con un investimento totale stimato che si aggira intorno ai 74 bilioni R, destinati a svettare oltre i 100 bilioni nella terza fase del progetto.

L'impianto, commissionato nel Novembre 2012 e finanziato dalla Scatec Solar (tra gli altri investitori compaiono la norvegese Norfund, la compagnia finanziaria Simacel, il fornitore di servizi finanziari Stanlib e la compagnia di assicurazioni Old Mutual), è la prima fonte di energia rinnovabile su ampia scala a fornire energia alla statale Eskom (la compagnia sudafricana per la distribuzione e la vendita dell'energia elettrica), con un produzione annua di 135 milioni di Kw/h, sufficienti al fabbisogno energetico di 33000 abitazioni.

Impianto della Scatec Solar in Sud Africa
(Un impianto della Scatec Solar in Sud Africa)

Nell'area dell'impianto (105 ettari prima adibiti alla pastorizia e presi in affitto da un allevatore locale, che potrà continuare a pascolare le proprie pecore, tenendo sotto controllo il livello dell'erba nella zona), sono stati installati, oltre a ben 312000 pannelli solari su una struttura che si estende per ben 156 Km, anche inverter, trasformatori e una sottostazione ad alto voltaggio.

Nella fase di realizzazione dell'impianto, sono stati creati ben 600 posti di lavoro (di cui il 16 % occupati da donne), ma ora che l'impianto è operativo, il numero si ridurrà a sole 10/15 persone. Ulteriori posti di lavoro si creeranno presumibilmente attraverso la collaborazione con le comunità locali, interessate a progetti di sviluppo sociale ed economico con iniziative legate ai settori dell'istruzione e della salute.

L'accesso all'energia elettrica è, infatti, tra i requisiti per uno standard di vita elevato e, a detta di Alf Bjorseth (presidente e fondatore della Scatec Solar), il Sud Africa sta mostrando al resto del continente in che modo creare e mantenere in funzione un impianto a energia rinnovabile e sostenibile. Lo stato africano fornirà energia solare e tecnologia al resto dell'Africa.

Nel frattempo, la Scatec Solar è impegnata, in Sud Africa, nella realizzazione di altri due impianti, la cui messa in funzione è prevista per il 2014: uno da 40 MW nei pressi di Hannover e un altro da 75 MW vicino a Burgersdrop. La compagnia si occuperà della realizzazione di tre dei ventisette impianti solari previsti dal REIPPPP, per un totale di 190 MW di energia elettrica.

AutoreDott.ssa Morena Deriu

Articolo letto 1.184 volte



Visualizza l'elenco dei principali articoli